CAPUA (CE). AGGREDITA DAL COMPAGNO NEL CUORE DELLA NOTTE CHIAMA IL “112”. VENTOTTENNE NIGERIANO ARRESTATO DAI CARABINIERI.

0
272

Comando Provinciale Carabinieri di Caserta

Sala Stampa

In piena notte una trentacinquenne nigeriana ha richiesto, attraverso il numero di pronto intervento “112”, l’immediato aiuto dei Carabinieri poiché violentemente aggredita dal suo convivente.

E’ accaduto a Capua, in provincia di Caserta, dove in pochi minuti i militari della locale stazione, supportati da quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile, sono intervenuti in via San Vincenzo sorprendendo, presso uno degli appartamenti ivi presenti, un uomo di colore che in evidente stato di alterazione psicofisica e sotto l’effetto dell’alcol stava aggredendo fisicamente la trentacinquenne. Accortosi della presenza dei militari li ha aggrediti con calci, pugni e morsi, rendendo necessaria la ferma reazione degli stessi che lo hanno immobilizzato ed identificato.

Il ventottenne nigeriano, ancora in stato di forte agitazione è stato fermato ed accompagnato presso la Stazione Carabinieri di Capua.

La vittima, stanca dei comportamenti violenti del compagno ha formalizzato, presso lo stesso reparto, una denuncia nei suoi confronti.

Il nigeriano, che dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, minacce, danneggiamento, violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, è stato arrestato ed accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente autorità giudiziaria.