“Quattro notti di mezza estate”, trofeo Venere Sinuessana consegnato a Katia Ricciarelli.

Vincenzo Buffardi

luglio 12, 2021

307 visualizzazioni

MONDRAGONE-(Anna Smimmo) – Il giorno 10 luglio si è svolto presso la sede dell’Antica Distilleria Petrone una delle “Quattro notti di mezza estate”, una rassegna teatrale sotto le stelle in collaborazione con il Cinema teatro ariston di Mondragone. Un evento straordinario durante il quale si è visto esibire la meravigliosa Soprano Katia Ricciarelli in “Vi racconto la mia fiaba” riportando e cantando la sua vita. Era Presente anche il Presidente Cavalier Vincenzo Buffardi che al termine della serata ha consegnato personalmente il famoso premio TROFEO VENERE SINUESSANA, simbolo del territorio Domizio, istituito dall’Associazione Riviera Domitia e il gagliardetto su cui sono riportati i loghi dei sei comuni che ne fanno parte. Un viaggio di 4 appuntamenti: tra classe, magia, tradizione, modernità e gusto.

Condivi il post su:

Processi di affinamento in ambiente subacqueo e tante novità dell’azienda Petrone.

Vincenzo Buffardi

luglio 7, 2021

229 visualizzazioni

Mondragone-(Anna Smimmo) – Oggi, 7 luglio 2021, l’associazione RIVIERA DOMITIA, rappresentata dal Presidente Vincenzo Buffardi, era presente alla immersione di 500 bottiglie di Falerno, ingabbiate e ancorate dai sommozzatori nel sottofondo della Sinuessa alla presenza della Guardia Costiera.

Questi sistemi di lavorazione e di conservazione delle bottiglie non precludono, anzi stimolano ancor più la ricerca e la sperimentazione di nuove metodologie, per cui è balenata l’idea, in verità mutuata da esperienze già maturate altrove in campo enologico, di provare i processi di affinamento in ambiente subacqueo. Di qui è venuto il proposito di posizionare convenientemente sui fondali una partita di bottiglie di liquore, opportunamente sistemate in apposito contenitore, da lasciare per periodi di tempo più o meno lunghi secondo uno scalamento predeterminato, a seguito di uno studio condotto in collaborazione con l’assoziazione Arma Aeronautica-sede di Caserta.

E’ opportuno precisare che, ovviamente, tutte le attività in mare si svolgono nell’assoluto rispetto per compatibilità/integrazione con l’ecosistema subacqueo e la rigorosa osservanza delle norme vigenti.

Pertanto, durante l’inaugurazione della nuova struttura dell’azienda Antica Distilleria Petrone del giovane imprenditore cavalier Andrea Petrone, l’associazione ha donato due composizioni fotografiche e il gagliardetto all’imprenditore Cav. Andrea PETRONE e famiglia, che riporta una parte delle premiazioni ricevute dall’Associazione, oltre alla nomina di Presidente Onorario.

Condivi il post su:

MERITATO SUCCESSO PER LA LEONESSA DEL CANTO AL MASCHIO ANGIOINO “MAGGIO DEI MONUMENTI 2021”

Vincenzo Buffardi

maggio 31, 2021

463 visualizzazioni

 

Napoli – (Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Ovazioni ininterrotte per le ineguagliabili interpretazioni di Alessia Moio nel suo recital “Nàpoles …Mi Vida” tenutosi il 29/30 maggio presso la Sala dei Baroni al Maschio Angioino nella rassegna “Maggio dei Monumenti” . Con gli arrangiamenti e il sax soprano del M° Fabiano Pappalardo, al pianoforte M° Gabriella Acanfora, al clarinetto il M° Gabriele Carannante e con la danza interpretativa di Imma Mauriello. Un’assamble napoletano dove l’ artista ha saputo offrire al pubblico emozioni davvèro indimenticabili. Meritati bis hanno concluso lo spettacolo.
Un viaggio che ha avuto inzio alle 16:30  con la visita guidata dal Dott. Marco Carrino fino al concerto delle 19:00 alla scoperta della canzone di Napoli con la Moio. Finalmente si è potuta ascoltare una “Era de maggio” del sommo poeta “puro” S. Di Giacomo come egli intendeva e come la intendeva la sua “anima gemella” Mario Pasquale Costa.
La Cantante–Attrice- Concertista, ci convince sempre più , offre un luminoso esempio di severo studio sulla Canzone di Napoli. Brani come Marechiaro, Avvertimento, Canzone appassiunata, Napulitanata, Uocchie c’ arraggiunate, Serenata napulitana, La zucconas, Amaro è ‘o bene nella versione della Moio in spagnolo Amargo es l’ amor, per citarne alcuni, sono stati rappresentativi di quel “respiro ellenico” che sta nel suo timbro di voce.
Lo storiografo e musicologo il M° Gianni Cesarini , nell’ ascoltarla di recente in “Mandulinata a Napule” di Murolo-Tagliaferri ha scritto: “Voce affascinate, ricca di armonici, con un fraseggio che ci riporta ai bei temi che furono. Artista con solida preparazione musicale e interprete attenta nel rispettare le intenzioni degli autori, in questo frangente sceglie una dinamica che giustamente non va oltre il mezzo-forte, tocchi melismatici misurati e suggestivi, rallentamenti ben calibrati, una velata sensualità. Arrangiamento pregevole con giusto risalto ai mandolini. Tra le versioni femminili brilla al punto da imporsi come riferimento.
”Ed è proprio così : Alessia Moio ,oggi, rappresenta davvero l’unico riferimento di un dettato lirico senza fine: Napule.
Attendiamo con ansia lo spettacolo dedicato al M° Nino Taranto ” C’era una volta… Nino Taranto l’uomo, la storia, la leggenda” con la Regia di Giulio Adinolfi.
Recensione di Ciro Ridolfini

Condivi il post su:

Regione Campania, manifestazione sindacati domani ore 10:30

Vincenzo Buffardi

maggio 25, 2021

78 visualizzazioni

Napoli-(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Le Organizzazioni Sindacali degli Inquilini e Assegnatari hanno indetto per il prossimo 26 maggio con inizio alle ore 10,30 un Presidio nei pressi della Regione Campania (palazzo S. Lucia sede Giunta Regionale).

La Manifestazione è stata indetta poiché la Regione ha deciso di aumentare i canoni di locazione degli alloggi pubblici non fornendo alcun riscontro alle richieste di chiarimenti e di confronto su questi ed altri aspetti profondamente modificati dall’approvazione del Regolamento Regionale del  19/10/2019.

Eppure sono oltre 85 mila alloggi di edilizia pubblica presenti attualmente in Campania parte di proprietà dell’Acer Campania ma la stragrande maggioranza di proprietà dei Comuni grandi e piccoli della nostra Regione che sono interessati dalle modifiche introdotte con il citato regolamento.  

Tutto questo perché?

Come abbiamo avuto modo di denunciare fin dal varo del nuovo regolamento Regionale (11/2019), ma anche durante la sua stesura, questi aumenti sono stati decisi per il pareggio di bilancio del nuovo ente (Acer) nato dalla liquidazione dei vecchi CINQUE II.AA.CC.PP.

Se qualcuno pensa che l’aumento dei canoni sia destinato a maggiori investimenti nella costruzione di alloggi popolari o alla manutenzione del disastrato patrimonio di edilizia pubblica si sbaglia di grosso!

Gli aumenti dei canoni (dal 200% al 37%), fra l’altro richiesti proprio in questo periodo,  andranno a “METTERE IN EQUILIBRIO I CONTI DEL NUOVO ENTE”. In pratica faranno pagare (in special modo gli assegnatari che hanno sempre pagato) la cattiva gestione di questi decenni.  

Le case popolari vengono trattate alla stregua di una società privata che gestisce un  patrimonio immobiliare. Fra l’altro, infischiandosi dei Comuni che volontariamente o meno dovranno automaticamente adeguarsi.

Questo è una ulteriore dimostrazione che di periferie di povertà si sciacquano solo la bocca di belle parole ma non sanno nemmeno di cosa parlano.

I pochi fondi per la manutenzione straordinaria degli alloggi saranno quelli che arriveranno in Campania dai progetti nazionali e in parte dai fondi della Comunità Europea (spalmati su vari capitoli). Mentre i fondi per la manutenzione ordinaria nel bilancio dell’Acer sono stanziati gli importi di sempre (quindi in termini assoluti in questi anni si sono ridotti).  Come è possibile tutto ciò? Come si può pensare che un capitolo consistente del nostro welfare  rimanga abbandonato a se stesso?

L’abbandono delle periferie da parte delle Istituzioni ha aumentato l’illegalità in questi territori dovendo ancora una volta ricordare che gran parte delle periferie in special modo nelle grandi aree urbane è costituita da insediamenti di edilizia residenziale pubblica. Noi saremo in Piazza per rivendicare attenzione per questo comparto e lotteremo, come abbiamo sempre fatto, affinchè vi sia maggiore dignità e attenzione per gli abitanti delle periferie che sono in percentuale elevato assegnatari di alloggi popolari.

Condivi il post su:

La leonessa del canto al Maschio Angioino

Vincenzo Buffardi

maggio 19, 2021

175 visualizzazioni

Napoli- (Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Napoli, Maggio dei Monumenti, rassegna organizzata dall’Assessorato all’Istruzione, alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Il 29 e 30 maggio 2021 la popolare cantante/attrice/musicista Alessia Moio sarà di scena presso la sala dei Baroni del Maschio Angioino alle ore 19:00 dove un po’ prima e precisamente alle 16:30 si terrà per gli interessati una visita guidata del Dott. Marco Carrino per una approfondita conoscenza del castello.
“Nàpoles…Mi vida!” è il titolo che la Moio ha dato a questo racconto musicale su Napoli ed è proprio attraverso il canto e gli arrangiamenti, curati dal M° Fabiano Pappalardo, che il fruitore si immergerà in quella Napoli Aragonese, dove le lotte, i conflitti, le violenze, i soprusi videro un intero popolo riscattarsi con la preziosa canzone di Napoli.
Alessia Moio, individuando che Napoli, in tutti i suoi colori ha prediletto sempre i migliori, riscatta con “ Nàpoles… Mi vida!” l’eterno amore dei napoletani per la città.
Al pianoforte il M° Gabriella Acanfora, al clarinetto il M° Gabriele Carrannante  e al Sax soprano il M° Fabiano Pappalardo presidente dell’Associazione “Hygge”.
Per info e prenotazioni 339/3528332
3272580343

Condivi il post su:

La leonessa del canto al Maschio Angioino.

Vincenzo Buffardi

maggio 19, 2021

189 visualizzazioni

Napoli- (Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Napoli, Maggio dei Monumenti, rassegna organizzata dall’Assessorato all’Istruzione, alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Il 29 e 30 maggio 2021 la popolare cantante/attrice/musicista Alessia Moio sarà di scena presso la sala dei Baroni del Maschio Angioino alle ore 19:00 dove un po’ prima e precisamente alle 16:30 si terrà per gli interessati una visita guidata del Dott. Marco Carrino per una approfondita conoscenza del castello.
“Nàpoles…Mi vida!” è il titolo che la Moio ha dato a questo racconto musicale su Napoli ed è proprio attraverso il canto e gli arrangiamenti, curati dal M° Fabiano Pappalardo, che il fruitore si immergerà in quella Napoli Aragonese, dove le lotte, i conflitti, le violenze, i soprusi videro un intero popolo riscattarsi con la preziosa canzone di Napoli.
Alessia Moio, individuando che Napoli, in tutti i suoi colori ha prediletto sempre i migliori, riscatta con “ Nàpoles… Mi vida!” l’eterno amore dei napoletani per la città.
Al pianoforte il M° Gabriella Acanfora, al clarinetto il M° Gabriele Carrannante  e al Sax soprano il M° Fabiano Pappalardo presidente dell’Associazione “Hygge”.
Per info e prenotazioni 339/3528332
3272580343

Condivi il post su:

Napoli-Presentazione del libro online “La Bibbia e gli anziani”.

Vincenzo Buffardi

maggio 8, 2021

86 visualizzazioni

Napoli-(Anna Smimmo) – Il 10 maggio alle ore 18:00 vi sarà online la presentazione del libro “Gli anziani e la Bibbia”, un’iniziativa voluta fortemente ed organizzata dalla comunità di Sant’Egidio. L’evento si svolgerà presso il Complesso Monumentale di San Pietro Martire di Napoli. Per tutte le persone che vorranno partecipare telematicamente, si inviano in calce i seguenti link di collegamento:

In diretta YouTube https://youtu.be/1RBjmCbuBls

Oppure https://www.santegidionapoli.org/VideoWeb/

Condivi il post su:

Noi per Napoli annuncia la VI Edizione del Festival delle Arti 2021

Vincenzo Buffardi

aprile 18, 2021

209 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo. 

Olga De Maio Luca Lupoli,con la storica Associazione Culturale Noi per Napoli, di cui sono legali rappresentanti, nonché direttori artistici,sono prossimi ad annunciare la VI Edizione del Festival delle Arti 2021, progetto ispirato,orientato, dedicato ai principi ed alle finalità istituzionali dell’Associazione Culturale Noi per Napoli fondata e voluta dalla Dott.ssa Emilia Gallo,suo Presidente Emerito,con lo scopo di promuovere le Arti,le passioni, gli hobbies per il sociale e per tutti quanti vogliano sentirsi vivi ed in compagnia e la possibilità di esprimere le forze creative che sono nel cuore e nella mente di ogni essere umano, per abbattere l’isolamento sociale.

Ecco i dettagli del bando :

L’iniziativa è aperta a tutte le ARTI senza limiti di età e di nazionalità

  • MUSICA ( STRUMENTISTI; AUTORI E CANTAUTORI) cat. Junior ( fino a 14 anni) Senior
  • CANTO ( lirico,pop,leggero ecc…) ct Junior/senior
  • DANZA classico, moderno,tango,latino americano ecc.
  • TEATRO/ RECITAZIONE,
  • POESIA,LETTERATURA,NARRATIVA
  • PITTURA,DISEGNO,SCULTURA,
  • FOTOGRAFIA,
  • CINEMA (Cortometraggi Videoclip)
  • ARTIGIANATO ARTISTICO( manufatti, ceramica,orafi ecc…)
  • ARTI ENOGASTRONOMICHE ( Le Arti della cucina e del vino)
  • MAKE UP e MODA
  • ” IL CIRCO IMMAGINATO (cit. Marco Lombardi), novità di quest’anno, una SEZIONE dedicata alle ARTI CIRCENSI

Le tematiche saranno la Creatività, l’energia creativa,in generale ed anche ispirate alla Città di Napoli ad i suoi tesori, patrimoni storici e culturali, tradizioni e come tematica speciale anche L’Associazione stessa e ciò che i suoi artisti,il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli rappresentano : la lirica ed il bel canto !

Le proposte,esibizioni,testi,immagini,produzioni,già PRONTI PER LA PUBBLICAZIONE SUI SOCIAL  dovranno pervenire entro il 21 maggio, naturalmente sotto forma di files digitali,con INDICAZIONE,ALL’INTERNO DEL FILE, DEL NOME E COGNOME DELL’ARTISTA, LA SEZIONE O CATEGORIA PER LA QUALE PARTECIPA, TITOLO E DESCRIZIONE DELL’OPERA,ESIBIZIONE,ELABORATO Ecc. 

Ogni Artista può gareggiare per una singola,specifica sezione che sceglierà all’atto dell’ invio della richiesta e del materiale e deve presentare UNA SINGOLA OPERA,ESIBIZIONE, ELABORATO,ATTRAVERSO UN SOLO FILE. NON SARANNO TENUTI IN CONTO PIÙ FILE INVIATI!

VIDEO ( formato MP4 o SIMILARE non pesante ed adatto al veloce caricamento sulle pagine fb) per le esibizioni delle

ARTI PERFORMATIVE  danza,  musicateatro, ‘illusionismomimo, il teatro dei burattiniarte circense,

ARTI ENOGASTRONOMICHE,

CINEMA ( Corti e Videoclip)

FORMATO,IMMAGINI JPG,GIÀ PRONTE PER LA PUBBLICAZIONE SUI SOCIAL PER LE SEZZ :

POESIA,LETTERATURANARRATIVA(breve)

PITTURA,SCULTURA,DISEGNO,FOTOGRAFIA

all’indirizzo email noipernapoliart@gmail.com, “OGGETTO PARTECIPAZIONE FESTIVAL DELLE ARTI” SEZ….?

completi di:

propri dati anagrafici con foto

Recapito telefonico

indicazione della SEZIONE  per la quale si intende partecipare

LIBERATORIA al trattamento dei dati e all‘utilizzo del materiale inviato, per le finalità strettamente connesse alla manifestazione

N.B non saranno prese in considerazione le domande prive di tali dati e materiale incompleti !

SARANNO ASSEGNATI I SEGUENTI PREMI :

PREMIO LIKE DEL PUBBLICO

Le votazioni del PUBBLICO avranno luogo dal 25 maggio, fino alla mezzanotte del 1 giugno 2021, attraverso i like apposti SUL POST ” INTERNO” ( UNICO POST) DEI MATERIALI DIGITALI RICEVUTI E PUBBLICATI DALL’ORGANIZZAZIONE TECNICA DEL FESTIVAL, sull pagine social dell’Associazione Culturale Noi per Napoli ( Pagina fb del Gruppo Festival delle Arti) e la Pagina fb di Campania Felix tv,MEDIA PARTNER UFFICIALE DELL’EVENTO e verranno assegnati e dichiarati vincitori i primi tre classificati per ogni categoria

PREMIO GIURIA

UNA GIURIA DI ESPERTI DEI VARI SETTORI, composta da personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo,del giornalismo, della musica ecc.stilerà dopo aver preso visione del materiale in gara pubblicato,a suo insindacabile giudizio,una propria graduatoria ed assegnerà i Premi ai Vincitori per i primi tre classificati di ogni categoria

PREMI SPECIALI SARANNO ASSEGNATI DALLA DIREZIONE ARTISTICA DEL FESTIVAL:

PREMIO NOI PER NAPOLI

MENZIONI SPECIALI

LA FINALE E LA PREMIAZIONE in cui verranno proclamati e pubblicati i nomi dei vincitori avverrà il 2 giugno 2021, compatibilmente con la situazione pandemica, sarà realizzata in una location da definire nella città di Napoli che sarà possibile seguire sia sulle pagine social in diretta,sui canali del digitale di CAMPANIAFELIXTV( CH 210,613,694) e streaming.

Il materiale sarà oggetto di votazione da parte di tutto il pubblico che seguira’ la manifestazione,attraverso l’indicazione “mi piace “,criterio che sarà ritenuto valido per decretare i vincitori.

La partecipazione è GRATUITA,la premiazione avverrà tramite l’assegnazione di ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE E PERGAMENE DIGITALI,prevista pubblicità e la pubblicazione dei premiati sulle pagine social, sulle testate web dell’Ufficio Stampa dell’Associazione Culturale Noi per Napoli.

PREMI SPECIALI saranno interviste, articoli su noti quotidiani NAPOLETANI WEB E CARTACEI,ed EMITTENTI TV e RADIOFONICHE E PARTECIPAZIONE AL FORMAT TV NOI PER NAPOLI SHOW.

 Festival delle Arti dell’Associazione Culturale Noi per Napoli

Infoline3394545044 W.App3515332617

noipernapoliart@gmail.com

FESTIVAL DELLE ARTI SUL WEB V EDIZIONE 2020Associazione Culturale Noi per Napoli pagina fbhttps://noipernapoli.it

#AIUTATECIADAIUTARLI

Il progetto solidarietà che gli artisti hanno lanciato attraverso il loro format Noi per Napoli Show, in onda sull’emittente Campania Felix tv e che stanno portando avanti con il titolo #aiutateciadaiutarli riguardano due obiettivi:

– la popolazione di Malaka (Indonesia),distrutta dal recente disastro alluvionale,attraverso le sorelle missionarie francescane l’ Associazione Culturale Noi Per Napoli  e i benefattori che desidereranno partecipare,stanno inviando ed invieranno dei contributi affinché  siano garantiti i generi di prima necessità,

la Mensa per i senzatetto della Fraternità di San Pietro ad Aram di Napoli , “anche una piccola goccia fa un oceano….”

Coloro che desiderano contribuire alla realizzazione di questi due progetti possono rivolgersi ad:

Associazione Culturale Noi per Napoli noipernapoliart@gmail.com

Whats App e tel : 351 5332617

OLGA DE MAIO soprano e LUCA LUPOLI tenore

#Lirica e #Sociale Olga De Maio soprano e Luca Lupoli tenore si raccontano e raccontano…

sono entrambi artisti lirici del prestigioso Teatro San Carlo di Napoli e rappresentanti della storica Associazione Culturale Noi Per Napoli. Vivono e si sono formati a Napoli, conseguendo i loro titoli di studio a pieni voti presso il Conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli. Hanno alle spalle una carriera lirica e concertistica di livello internazionale, vinto numerosi Concorsi e si sono esibiti in prestigiose Stagioni Concertistiche ed operistiche con musicisti di grande calibro.
La stampa nazionale ed internazionale dà sempre spazio e visibilità alle loro figure artistiche ed alle loro iniziative.
Attualmente dediti all’ attività teatrale, sono presentatori di un format tv ed hanno un occhio sempre attento al sociale con solidarietà e beneficenza.
Con l’ Associazione Culturale Noi Per Napoli promuovono la musica lirica , classica e la cultura partenopea non solo a Napoli ma in tutto il mondo . Hanno realizzato Eventi importanti, con i Patrocini delle massime Istituzioni pubbliche
Tanti sono i format da loro ideati per promuvere costantemente l’ Arte, la Cultura, la Musica ed il bel canto, quali ” Luoghi Storici e Musica, Atmosfere da Sogno, realizzati nei più importanti siti storici e monumentali della Campania.
Hanno lanciato l’ Iniziativa del Festival delle Arti che ha riscosso successo internazionale, sia sul web che in importanti teatri di Napoli, che a maggio prossimo raggiungerà la sesta edizione.

 

Condivi il post su:

UNA PINACOTECA PER SAN ROCCO: L’UOMO CHE NON CHIESE MA DIEDE CON AMORE.

Vincenzo Buffardi

aprile 10, 2021

134 visualizzazioni

 

(Anna Smimmo) – San Rocco, una nuova casa per la pinacoteca nazionale, sul territorio italiano, per i tanti quadri che lo raccontano nella vita operosa, piena, ardente, al servizio di Dio e dei fratelli bisognosi.

E’ questo il messaggio, ed invito, rivolto a sindaci, parroci, comunità e a quanti vogliano aiutarlo nella bella impresa che Fratel Costantino, instancabile fondatore ed anima dell’Associazione europea Amici di San Rocco, manda all’Italia tutta, terra dove il Santo pellegrino, ancor oggi attuale, trascorse molti anni della sua vita, al servizio dei malati, e che, da sempre, lo venera.  Un’occasione da non perdere perché tanti sono i fedeli che guardano a San Rocco con occhi e cure speciale.

Solo in Italia si contano tra chiese, cappelle, santuari ed oratori oltre tremila, ed e patrono di ben 1889 comuni italiani.

Chi non conosce o ha sentito il nome di San Rocco ?

L’invito di Fratel Costantino De Bellis, il quale è cresciuto a pane e san Rocco, visto che ne è il patrono della sua città  natale Stornara nel verdeggiante tavoliere delle Puglia in provincia di Foggia che, ogni anno, anima un bel concorso nazionale di pittura per pennelli italiani, affinché seguendo l’esempio artistico e creativo del Tintoretto, diano forma e corpo al Santo: “Questo progetto servirà a divulgare ancora di più la figura di San Rocco e sarà una grande potenzialità per chi aprirà braccia, mente, cuore e trovando dei locali idonei al progetto darà vita alla pinacoteca di San Rocco.

La pinacoteca nazionale dedicata a San Rocco ospiterà oltre 20 dipinti di pregio che sono un diadema di bellezza e di devozione. Una nuova gemma nella corona per dare luce e bellezza alla devozione verso San Rocco. ”

Per chi ancora non lo sapesse, a Capriati a Volturno in provincia di Caserta già esiste un grande museo che, Fratel Costantino ha dato vita, dove perdersi nelle tante stanze ed osservando immagini, grandi, piccole, in legno dipinto, su tela, del pellegrino di Dio è veramente appagabile spiritualmente e culturalmente.

La pinacoteca, avrà ingredienti necessari a far contemplare la santità di un uomo vissuto nel trecento, ed oggi ancora attuale nel suo carisma di perfetta carità e taumaturgo nelle pestilenze ed epidemie.

Gli amministratori locali sopratutto dove esiste ed è radicato il culto a San Rocco, di prendere in esame questa bellissima ed irreperibile proposta lanciata oggi dall’associazione Europea Amici di San Rocco, guidata da Fratel Constantino (in basso in foto), per dare un ruolo di primo piano alla stessa comunità a livello nazionale, guardando all’impatto sociale e culturale che avrà il luogo ospitante.

Intravediamo davvero un progetto arduo, pieno di successi e ricco di buoni propositi per il bene comune e la tenacia nel tenere viva la fiamma. La santità di San Rocco di Montpellier, l’uomo che non chiese ma diede con amore.

Condivi il post su:

Tim music, l’artista mondragonese Joseph Foll riceve il premio “Musica contro le Mafie”

Vincenzo Buffardi

marzo 8, 2021

225 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – L’artista mondragonese Joseph Foll è volato a Sanremo, nella settimana del Festival, appena conclusa da pochi giorni. Gli viene conferito la “Menzione Speciale” del premio “Musica contro le Mafie” da parte della Tim Music. Un riconoscimento che giunge in conclusione di un percorso che parte lo scorso ottobre, quando il cantautore partecipa come solista (senza la band) al contest indetto da Musica contro le Mafie, un’associazione della rete di Libera che porta avanti un impegno sociale da anni, con la canzone “Sbadiglio”.
Un’artista sempre in giro per l’Italia e per l’Europa, insieme alla sua compagna di vita, la chitarra, ed ha aperto concerti di artisti del calibro di Gogol Bordello Morgan, Mogol, Tricarico, Enzo Gragnaniello, Tonino Carotone e Foja. Migliaia i live svolti in ogni dove, prima dello stop dello scorso marzo a causa della pandemia per Covid-19.
La città di Mondragone é orgogliosa di avere un giovane artista dal genere del tutto diverso e caratteristico nello stile ma molto, molto determinato a lasciare il segno.

Condivi il post su: