“Il Sole in Classe” continua con l’ambasciatrice Ivana Persechino.

Raffaele Carlino

ottobre 12, 2019

67 visualizzazioni

GIUGLIANO/MONDRAGONE- (Anna Smimmo)- Il giorno 26 settembre 2019 ha avuto luogo una serata di beneficenza “Night of the best” presso Villa Royal Eventi di Giugliano in Campania promossa dall’azienda pratese NWG Energia Spa in cui ha preso parte anche l’Associazione Anter (Associazione Nazionale Tutela delle Energie Rinnovabili) che è impegnata sul territorio Italiano con azione di formazione ed educazione al rispetto dell’ambiente ed alla salvaguardia del territorio.

Una serata carica di energia all’insegna del divertimento grazie agli ospiti presenti come il simpaticissimo attore, sceneggiatore e conduttore Fabio Troiano ma soprattutto un’incontro convergente rivolto alla sostenibilità, alla sensibilizzazione ad alcune tematiche di tutela ambientale.

Durante il momento dedicato all’Associazione Anter, la dirigente scolastica del Terzo Circolo Didattico di Mondragone, Carmelina Patrì, ha ringraziato il lavoro di formazione che Anter attraverso l’Ambasciatrice Dott.ssa Persechino Ivana, in collaborazione anche del Responsabile Commerciale NWG Giuseppe Varrone, che stanno svolgendo nelle scuole del territorio, formazione rivolta alla sensibilizzazione della cultura del rispetto dell’ambiente e delle energie rinnovabili. Inoltre, la scuola Plesso Sant’Angelo e Plesso Incaldana del Terzo Circolo di Mondragone nella persona della dirigente scolastica Patrì hanno ringraziato NWG Energia Mean Sponsor per l’assegnazione del Premio di 1 anno di fornitura gratuita per la scuola proveniente interamente da fonti rinnovabili.

“Felicissima di essere qui questa sera soprattutto affiancata da Ivana che conosco da un bel po’ di tempo. <<Il Sole in classe>> é un progetto accolto da subito quando me lo propose a scuola il quale ha caratteri progettuali essenziali che si sposano benissimo con le finalità dell’istituzione scolastica che ha il dovere fondamentale di far acquisire comportamenti virtuosi. Ci impegniamo ogni giorno per questo! Avere l’ambasciatore in classe é un valore aggiunto alla didattica perché sia i docenti acquisiscono sempre più competenze e quindi si appassionano sempre di più a tali tematiche. Due plessi delle mie istituzione scolastica sono alimentate da energie rinnovabili quindi il Comune di Mondragone non paga le tradizionali bollette ma dovrà dare sempre questi soldi risparmiati a fini istituzionali: sussidi scolastici e altri servizi. I nostri alunni hanno disegnato un Sole- dichiara la dirigente Carmelina Patrì- un sole bellissimo e luminoso per ricordare questo intervento di Anter”.

Le scuole hanno preso parte ad un contest che selezionava in tutta Italia degli elaborati, disegno e poesia, i più rappresentativi  delle Energie Rinnovabili. Gli alunni, come dichiara la dirigente, hanno manifestato un interesse così forte che ha fatto sì che il loro impegno fosse premiato a livello nazionale.

L’ambasciatrice Persechino afferma di seguito: “Essere Ambasciatrice Anter é un atto d’amore, il cuore al servizio dei bambini! Una formazione che possa essere quel germoglio da poter condizionare in futuro le scelte personali. Uno scambio di emozioni e di energia tra noi e i bambini”.

La formazione Anter continuerà anche quest’anno scolastico grazie alla preziosa collaborazione dell’ambasciatrice Ivana Persechino.

In calce riportiamo il video della serata “Night of the best”.

NWG Energia presenta: Serata Benefica a Giugliano in Campania

10 eventi in tutta Italia. 10 serate cariche di energia, dedicate alla solidarietà e alla sostenibilità, insieme a grandi ospiti 😍✨ Rivivi le emozioni della Night of the Best di Giugliano in Campania con Fabio Troiano.💚 Condividi questo video per sostenere Fondazione Famiglia di Maria!

Gepostet von NWG Energia am Dienstag, 8. Oktober 2019

Condivi il post su:

“Non farmi Muro”, per un’Europa senza più muri.

Raffaele Carlino

ottobre 11, 2019

54 visualizzazioni

(Anna Smimmo)- In corso fino al 13 ottobre la settimana italo-tedesca promossa dall’Ambasciata di Germania in Italia, alla vigilia del 30 esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino, il 9 novembre. L’ambasciatore Elbling: “Un modo per conoscerci meglio. Sui migranti serve più solidarietà in tutta l’Europa”.

Una settimana per raccontare la Germania di oggi ma anche quella di trent’anni fa, quando, fino alla caduta del Muro di Berlino, il 9 novembre 1989 era il cuore dell’Europa divisa in due dalla cortina di ferro. Con la Settimana tedesca in Italia dal titolo “Non Farmi Muro”, dal 6 al 13 ottobre la Germania si racconta in Italia attraverso oltre cento eventi organizzati in più di 20 città, da Ragusa a Domodossola, passando per Napoli, Roma, Firenze, Milano, Torino e tante altre. Trent’anni dopo quel giorno di festa attesa dall’agosto 1961, quando il muro venne innalzato a dividere Berlino Est da Berlino Ovest, a presentarsi è una Germania nuova, diversa, moderna.

A Roma il Festival del cinema tedesco, dal 10 al 13 ottobre

Concerti, mostre, spettacoli, festival del cinema tedesco, incontri tematici, momenti educativi ed altri dedicati a socialità ed intrattenimento caratterizzano la Settimana tedesca in Italia, anzi “italo-tedesca”, come preferisce chiamarla l’ambasciatore della Repubblica federale di Germania Viktor Elbling, che ha l’obiettivo “di avviare una riflessione sui rapporti tra i nostri due paesi”, di far emergere “cosa abbiamo in comune e quanto miti e stereotipi siano falsi”.  Dal 10 al 13 ottobre, ad esempio, nel cinema romano Giulio Cesare, va in scena il Festival del Cinema tedesco, con tre proiezioni giornaliere gratuite, alle 18, alle 20 e alle 22.30, di film tedeschi recenti, ma mai apparsi sugli schermi italiani, in lingua originale con i sottotitoli in italiano.

Condivi il post su:

Presentazione del testo: “MONDRAGONE. RICERCHE SUL TERRITORIO (XVI-XIX)”, sabato 12 ottobre.

Raffaele Carlino

ottobre 8, 2019

62 visualizzazioni

MONDRAGONE- (Anna Smimmo)- Sabato 12 ottobre 2019, ore 18:00, presso la sala conferenze III Circolo Didattico, via Duca degli Abruzzi, a Mondragone, si terrà la presentazione del volume “MONDRAGONE. RICERCHE SUL TERRITORIO (XVI-XIX)” dei Prof. arch. Francesco Miraglia e del Prof. arch. Corrado Valente.

Interverranno durante la presentazione personalità istituzionali locali e regionali: il sindaco di Mondragone, Dott. Virgilio Pacifico; l’On. avv. Giovanni Zannini, Consigliere regionale della Campania; la dott.ssa  Carmelina Patrì, Dirigente III Circolo Didattico; il Prof. Arch. Cesare Crova dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro; il dott. Umberto Cinque, Presidente OP Domitia Felix; Prof. Arch. Massimo Pica Ciamarra, Pica Ciamarra Associati. Incontro moderato dal giornalista Salvatore Di Rienzo, direttore di Herald Italia e, inoltre, seguirà un momento di dibattito con i partecipanti all’incontro.

Il testo che sarà presentato raccoglie alcuni lavori svolti sulla città di Mondragone e sul territorio: analisi delle caratterizzazioni tecnico-costruttive della torre della marina, che insisteva sulla spiaggia di Mondragone, permettendo di lumeggiarne l’origine e di conoscere il contesto storico e culturale di riferimento; propone nuove informazioni sul palazzo ducale, sulla base di inedite acquisizioni di archivio; infine, analizza le fortificazioni periferiche e ripercorre nascita e sviluppo del centro storico della città, formato dai casali di Sant’Angelo e San Nicola e dal sito murato oggi denominato “Piazza”.

Un’opera che racconta il volto urbanistico del territorio di una città che, con chiarezza e aggiornamenti costanti, fornisce informazioni nei vari ambiti: ricerca e sviluppo, incidenza dell’arte e della cultura, qualità della vita e ambiente.

Un’appuntamento da non perdere per chi ama la propria città, Mondragone!

Condivi il post su:

Il Papa: “il bene comune non può essere dissociato dal bene di ogni individuo”

Raffaele Carlino

settembre 27, 2019

38 visualizzazioni

ROMA- (Anna Smimmo)- Francesco riceve in udienza i partecipanti al seminario “Il bene comune nell’era digitale” organizzato dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e dal Pontificio Consiglio della Cultura.

L’umanità si trova ad affrontare sfide inedite per l’inarrestabile avanzamento tecnologico da cui sarà possibile trarre beneficio nella “misura in cui le nuove possibilità a disposizione saranno usate in maniera etica”. Con questa premessa, tratta dalla sua Enciclica Laudato Si’, Papa Francesco si rivolge ai partecipanti al seminario “Il bene comune nell’era digitale”.

“ Un mondo migliore è possibile grazie al progresso tecnologico se questo è accompagnato da un’etica fondata su una visione del bene comune, un’etica di libertà, responsabilità e fraternità, capace di favorire il pieno sviluppo delle persone in relazione con gli altri e con il creato – Papa Francesco ”

Dal 26 settembre e fino a domanica esperti nell’ambito della tecnologia più avanzata, filosofi e teologi, si stanno confrontando, nell’ambito del seminario organizzato dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e dal Pontificio Consiglio della Cultura, proprio per dibattere sulle implicazioni sociali, etiche e politiche dovute agli straordinari sviluppi nel settore delle tecnologie digitali, con particolare riferimento all’applicazione dell’intelligenza artificiale.

Condivi il post su:

L’Ass.ne RIVIERA DOMITIA al Campidoglio: tra i premiati più illustri del mondo del sociale.

Raffaele Carlino

settembre 5, 2019

104 visualizzazioni

(Anna Smimmo)- L’Associazione RIVIERA DOMITIA-no profit- dopo essere stata ricevuta dalla Santa Sede del Vaticano da S.S. Papa Francesco Bergoglio nel 2015, alla Camera dei Deputati nel 2016 e dopo tantissimi riconoscimenti Internazionali di Merito dal 2013 al 2018, come ricordiamo al Maschio Angioino della meravigliosa città di Napoli il premio “UNIVERSITA’ FEDERICO II”, quest’anno, precisamente il 18 ottobre 2019, riceverà un “Premio di merito Internazionale” al Campidoglio di Roma, tra i premiati più illustri che si sono distinti nel sociale, indipendentemente dal settore.

“Questi riconoscimenti, penso che, fanno onore ai cittadini che la sostengono, ai Comuni che rappresenta (Castel Volturno, Cellole, Mondragone, Sessa Aurunca, Roccamonfina e Falciano del Massico), alla Provincia di Caserta e all’intera Regione Campania. Sono ben 10 anni, quasi 11, di tanto lavoro e di tanti sacrifici, in un territorio non facile da gestire, ma orgoglioso dei risultati raggiunti. Un Premio molto ambito il nostro, il “TROFEO VENERE SINUESSANA”, che mira soprattutto a premiare le qualità umanitarie, oltre che professionali, di una persona”– è quanto afferma orgogliosamente e con tanta felicità il Presidente dell’Ass.ne Riviera Domitia il Cavalier Vincenzo Buffardi.

Sicuramente vi terremo aggiornati al più presto per ulteriori notizie.

 

Condivi il post su:

CELLOLE- Il Countdown: -15 giorni al via alla IV edizione dei “Giochi dei Rioni”.

Raffaele Carlino

agosto 30, 2019

87 visualizzazioni

CELLOLE- (Anna Smimmo)- Un paese unito all’insegna dello sport, Cellole si prepara a scendere letteralmente in campo con la IV edizione dei “Giochi de Rioni”. Un evento più atteso dell’anno prenderà il via, in grande stile, il 15 e il 22 settembre 2019.  Ieri sera, 29 agosto, alle ore 20.30/21.00, Presso Piazza F.Compasso si è svolta la presentazione ufficiale dell’edizione 2019 dei suddetti giochi.

Il fascino di questi giochi, ormai diventati tradizione della cittadina cellolese, è il “puro divertimento e la sana competizione”– è quanto afferma la prima cittadina avv. Cristina Compasso- “dico sempre ciò che penso e con il cuore voglio ricordare, senza strumentalizzazioni politiche, Antonella Gallinaro, giovane madre e donna che ci ha lasciati, sindaco del Rione Freda-Aurunci. Invito ai più grandi e ai più piccini di vivere questa IV edizione all’insegna dell’aggregazione sociale, della gioia, del divertimento e soprattutto sana competizione. Passo la parola all’assessore allo sport e turismo Giovanni Di Meo che davvero sta facendo un gran bel lavoro per la città puntando su eventi di qualità”. Successivamente l’assessore Di Meo ribadisce quanto detto dalla sindaca Compasso.

L’evento organizzato dalla “Pro loco Città di Cellole”, nella persona di Angelo di Lorenzo, con il patrocinio del comune di Cellole, hanno offerto una serata musicale durante la quale gli amici di Aria Sud hanno allietato il pubblico per più di due ore con pizziche e tammurriate, facendo degustare una buonissima Sangria e deliziose pennette al sugo.

Inoltre, durante la serata, sono stati consegnati ai vari rioni (Rione Falco, Rione San Marco, Rione Lupoli e Rione Freda Aurunci) i nuovi Gonfaloni realizzati per tale edizione. Infine, tra le novità apportate in tale edizione vi è la possibilità di votare i giochi, coreografie più belle e varie manifestazioni con un “televoto” direttamente dal telefonino per rendere parte attiva l’intera popolazione cellolese.

Tanti i nuovi giochi subentrati e quelli oramai fissi nel programma delle due giornate. Ogni anno che passa le coreografie, i giochi, lo staff organizzativo sono rivolti all’innovazione, attraverso l’esperienza che man mano matura.

La città si tingerà dei colori dei 4 Rioni: del bianco-giallo (Rione Falco), del bianco-rosso (Rione Lupoli), del bianco-verde (Rione San Marco) e del bianco-azzurro ( Rione Freda Aurunci). L’organizzazione di questo evento vede i partecipanti per alcune settimane o mesi provare ad allenarsi e pertanto, “la vera Bellezza” è quella di intravedere per le vie della città i tanti giovani e anche adulti pieni di gioia, un lavoro che porta grande soddisfazione, emozione, la giusta carica per dare il via all’edizione 2019.

Condivi il post su:

IL COLORMOB A MONDRAGONE: UNA MANIFESTAZIONE DI SUCCESSO

Raffaele Carlino

agosto 28, 2019

94 visualizzazioni

MONDRAGONE (Anna Smimmo) – Piazza Conte a Mondragone invasa nella serata di sabato scorso da centinaia di persone festanti in occasione del COLORMOB 2019 promosso dall”Amministrazione comunale nell’ambito della programmazione degli eventi estivi.
“La manifestazione è stata un successo – dichiara la consigliera comunale Maria Rosaria Viola che unitamente all’assessore alla cultura Tina Lavino ed al Presidente del consiglio comunale Claudio Petrella, si sono fatti promotori di un evento che si svolge nelle principali mete turistiche in tutt’Italia, che unisce musica e colori, nel quale ci si ritrova per condividere momenti di musica e divertimento insieme ad amici, parenti e sconosciuti. Una serata di puro divertimento che abbiamo deciso di promuovere per far divertire soprattutto i ragazzi, che si è svolta in un clima gioioso e di festa – conclude la consigliera VIola.
“Nella splendida cornice del lungomare si sono ritrovati tantissimi giovani ma anche famiglie con figli che hanno voluto partecipare all’evento dipingendosi con diversi colori e lanciando nell’aria polveri colorate per esprimere la propria libertà e dare colore alla routine quotidiana ” – continua l”assessore Lavino.
“È così è stato – dichiara il presidente del consiglio Petrella – con tantissimi giovani ma anche più anziani che hanno ballato per tutta la sera e alzando in aria polveri colorate ogni 30 minuti, trasformando così la bellissima Piazza Conte in una esplosione di colori “.
Mondragone vestita a festa….di colori, per promuovere il lungomare ricco di stabilimenti balneari ed operatori commerciali. I ringraziamenti della consigliera Viola, dell’assessore Lavino e del presidente del consiglio Petrella a tutti coloro, polizia municipale, volontari, croce rossa, operatori commerciali, attori e spettatori, che con la loro partecipazione hanno consentito il successo del primo evento di Mondragone a Colori.

Condivi il post su:

Il Vaticano diventa “plastic free”, l’enciclica verde del Papa fonte di motivazione.

Raffaele Carlino

agosto 24, 2019

62 visualizzazioni

ROMA- (Anna Smimmo)- Lo Stato della Città del Vaticano avanza sulla strada della diminuzione del consumo di plastica e si prepara, entro fine anno, a diventare completamente ‘plastic free’. Ha infatti disposto lo stop alla vendita della plastica monouso.

I responsabili del Servizio Giardini e Nettezza urbana hanno già dato lo stop alla vendita della plastica monouso quindi, quando presumibilmente entro l’anno tutte le scorte saranno esaurite, sarà completamente ‘plastic free’ . Il Vaticano, inoltre, ha raggiunto un alto grado di riciclo: il 55% dei rifiuti viene infatti differenziato, con l’obiettivo di arrivare al 70-75% in tre anni.

“Il mondo dei rifiuti si suddivide in due grosse categorie, quella dei rifiuti urbani e quella dei rifiuti speciali, pericolosi o non pericolosi. Nel 2016 è stata creata un’isola ecologica, l’eco-centro, dove vanno tutti i rifiuti speciali. Aveva comunque dei limiti, nel 2018 l’abbiamo ristrutturata e rafforzata, ed ora siamo in grado di gestire circa 85 codici Cer, che sono i codici di rifiuti Ue. In questi primi sei mesi siamo riusciti a portare la quota parte di indifferenziato al 2%, quindi un 98% di differenziato”. Dichiara Rafael Ignacio Tornini, il responsabile del Servizio Giardini e Nettezza urbana.

Tornini ammette che è stato necessario un grande lavoro per cambiare la “mentalità”: “abbiamo fatto anche dei corsi al personale che gestisce il rifiuto speciale”. Il segreto – conclude – è stato prendere “a cuore la linea del Santo Padre sulla Laudato sì, la Casa comune va salvaguardata e se non siamo noi i primi…”.

Condivi il post su:

A Taizé incontro di dialogo e amicizia tra giovani musulmani e cristiani.

Raffaele Carlino

agosto 23, 2019

58 visualizzazioni

Taizè- (Anna Smimmo)- Tre giorni all’insegna dell’amicizia per musulmani e cristiani tra i 18 e i 35 anni, che si incontrano dal giorno 22 a domenica 25 agosto per ragionare insieme sul “Documento sulla fratellanza” firmato ad Abu Dhabi, sul tema dell’ospitalità e su esperienze di dialogo e amicizia già esistenti.

I giovani musulmani potranno pregare in una stanza allestita apposta per loro. Sarà possibile a tutti prendere parte alle preghiere dei fratelli della Comunità di Taizé, composte essenzialmente da canti meditativi, la maggior parte dei quali sono versetti biblici. Ciascuno può sentirsi libero di cantare o meno. Ai cristiani sarà possibile assistere alle preghiere dei musulmani.

Lo scopo della settimana è quello di permettere a giovani adulti della stessa età di incontrarsi e discutere il loro futuro visto alla luce della fede ma soprattutto nell’andare a sensibilizzare la libertà di credo e del rispetto di qualsiasi religione esistente al mondo.

Condivi il post su:

“Cellole Shopping night”, successo ed emozioni con il Neapolitan Sound di Enzo Avitabile.

Raffaele Carlino

agosto 22, 2019

69 visualizzazioni

CELLOLE- (Anna Smimmo)- Giunge al termine la seconda Edizione di “CELLOLE SHOPPING NIGHT”, la notte bianca, che vede le attività commerciali aperte fino a tarda ora. Cellole gremita di gente tra le strade, ieri mercoledi 21 agosto, dove e’ stato possibile divertirsi con animatori ed artisti di strada. Iniziativa proposta dall’assessorato al commercio Francesco Barretta, amministrazione capeggiata dalla sindaca avv. Cristina Compasso. Ospiti della serata sono stati “Enzo Avitabile e I Bottari” dalle ore 22:00 in piazza Nassirija. Le emozioni non si contano quando Avitabile entra in scena e suona” suo fratello” sax!

Pioggia di folla ad assistere il grande artista e musicista napoletano proveniente anche da territori limitrofi e turisti. Un vero e proprio successo! Il musicista Partenopeo ha saputo sposare il bagaglio artistico di una carriera trentennale con una ricerca continua di innovazione musicale, con uno sguardo sempre attento e rivolto al sociale, cantando le sofferenze degli ultimi ma anche le loro speranze: “Cellole canta, Cellole canta speranza…”– è quanto afferma Enzo Avitabile durante una delle sue performance. Il Neapolitan Sound rivisitato di un suono originale, vitale e contaminato è il Dna del cantante, compositore e polistrumentalista Avitabile.

Condivi il post su: