Mondragone- 25 Aprile, uniti nonostante la distanza!

Raffaele Carlino

aprile 25, 2020

168 visualizzazioni

MONDRAGONE- (Anna Smimmo)- Una cerimonia insolita è stata quella di stamattina, 25 Aprile 2020, in occasione del 75^anniversario della Festa della Liberazione. Il Sindaco dott. Virgilio Pacifico con il presidente del Consiglio avv. Claudio Petrella, il comandante della Polizia municipale Bonuglia, Don Franco Alfieri e due agenti della Polizia municipale, con le mascherine, hanno reso omaggio al monumento ai caduti con una corona d’alloro in Piazza Umberto I in un momento inedito e difficile e soprattutto nel rispetto delle misure di contenimento per l’emergenza Covid-19 in corso.

Uniti nonostante la distanza!

Condivi il post su:

Gli auguri di buona Pasqua di Petrella: senso di responsabilità dei mondragonesi

Raffaele Carlino

aprile 11, 2020

838 visualizzazioni

Mondragone -(Anna Smimmo)- Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni del Presidente del Consiglio del Comune di Mondragone avv. Claudio Petrella.
“Quale Presidente del Consiglio Comunale, ritenendo di interpretare anche il pensiero di tutti i consiglieri, di maggioranza e di minoranza, rivolgo all’intera cittadinanza lietissimi auguri di buona Pasqua e chiedo a tutti di continuare la lotta intrapresa per vincere questa battaglia contro il virus. Essa si vince se tutti rispettiamo le disposizioni che sono state impartite. 
Debbo ammettere con soddisfazione che la quasi totalità dei mondragonesi ha dimostrato sin dall’inizio, da quando si è avuto il primo caso di contagio in città, un grandissimo senso di responsabilità.
Molta attenzione al problema sin dal primo giorno è arrivata dall’intera amministrazione comunale, da ogni consigliere ed assessore della giunta guidata dal nostro sindaco Virgilio Pacifico e dal consigliere regionale Giovanni Zannini.
Per questo Santo giorno un pensiero va a tutti coloro che non ci sono più e che hanno lasciato un silenzio nelle loro famiglie ed a coloro che sono in prima linea, medici, operatori sanitari, forze dell’ordine e volontari, per evitare il contagio.
Un ringraziamento alla nostra Polizia Municipale, alla Protezione Civile, alla Croce Rossa ad a tutti quei volontari che in queste settimane hanno affiancato l’Amministrazione Comunale, per il controllo del territorio e l’assistenza ai cittadini, soprattutto a quelli meno fortunati ed in condizioni di non potersi muovere da casa.
Uniti riusciremo a farcela e tornare quanto prima alla normalità.”
 Il Presidente del Consiglio Comunale
 Avv. Claudio Petrella

Condivi il post su:

MONDRAGONE- Pasquetta, Pacifico ordina la chiusura di esercizi commerciali.

Raffaele Carlino

aprile 8, 2020

1380 visualizzazioni

MONDRAGONE- (Anna Smimmo)-Il sindaco Virgilio Pacifico restringe le misure per la tutela della salute dei propri cittadini durante il giorno della pasquetta.

Il sindaco Virgilio Pacifico al fine di mantenere il contenimento covid-19 ed gli assembramenti in città ha deciso con l’ordinanza n.15 del 08/04/2020 la chiusura di tutti gli esercizi commerciali ad esclusione della farmacia di turno per il giorno della pasquetta.

 

Condivi il post su:

Reti 5G, il divieto di Pacifico di installazione sul territorio comunale.

Raffaele Carlino

aprile 8, 2020

448 visualizzazioni

MONDRAGONE- (Anna Smimmo)- Il Sindaco dott. Virgilio Pacifico, con l’ordinanaza sindacale n.16 del 08-04-2020, ordina il divieto di sperimentazione o installazione delle reti 5G sul territorio del comune di Mondragone in attesa della nuova classificazione della cangerogenesi annunciata dall’International Agency for Research on Cancer, applicando il principio precauzionale sancito dall’Unione Europea, prendendo in riferimento i dati scientifici più aggiornati, indipendenti da legami con l’industria e già disponibili sugli effetti delle radiofrequenze, estremamente pericolose per la salute dell’uomo.

Ordina, inoltre, agli uffici comunali competenti la verifica ed il controllo di tutti gli impianti istallati sul territorio comunale.

Il Sindaco Pacifico dichiara:” il provvedimento si basa sul principio precauzionale sancito dall’Unione Europea. In attesa dell’emanazione di linee guida aggiornate da parte degli Organismi di tutela della salute e dell’ambiente nazionali e regionali basati sui dati scientifici più aggiornati. Una decisione, la mia, basata a garantire un alto livello di protezione della salute e dell’ambiente, in attesa di una valutazione scientifica più obiettiva possibile volta a cautelare il territorio e l’ambiente in cui viviamo. Non sono contro allo sviluppo dei servizi tecnologici del futuro, ma per una maggiore chiarezza della problematica, chiedo di poter prendere decisioni sulla loro installazione o sperimentazione, solo dopo un’espressione formale da parte del Ministeo della Salute. Con tale ordinanza ho cercato di tutelare al meglio i cittadini, il loro benessere e l’ambiente in cui viviamo”

Condivi il post su:

Mondragone, misure di sostegno sociale ed economico per l’emergenza Covid-19

Raffaele Carlino

aprile 2, 2020

386 visualizzazioni

MONDRAGONE- (Anna Smimmo)- Si comunica alla città che sul sito istituzionale del Comune di Mondragone (www.comune.mondragone.ce.it) sono scaricabili i modelli di presentazione della domanda per ottenere il Buono spesa per l’acquisto di alimenti di prima necessità così come deliberato dalla G.C. in seguito all’Emergenza Covid-19. Tale contributo straordinario è destinato ai nuclei familiari che si trovano in stato di bisogno in seguito all’emergenza epidemiologica covid-19. La domanda per ottenere il contributo straordinario deve pervenire agli Uffici Comunali entro il 6 aprile 2020 in modalità online, o tramite fax o via email o via pec.

Continua dunque l’impegno di questa amministrazione ad arrivare a tutte le opportunità concessegli al fine di agevolare i cittadini in questa difficile fase che la comunità sta vivendo.

Tutte le informazioni riportate nell’informativa del sindaco dott. Virgilio Pacifico.

 

 

Condivi il post su:

Cellole, le 6 proposte del gruppo “Cellole Libera” per l’emergenza COVID-19

Raffaele Carlino

aprile 1, 2020

198 visualizzazioni

Cellole- (Anna Smimmo) -Riceviamo e pubblichiamo l’informativa del Gruppo politico Cellole Libera.

“Ci sono momenti nella vita in cui dobbiamo fermarci e riflettere su ciò che accade intorno a noi. La Pandemia che ci ha travolti oggi, è uno di quei momenti. Con tutte le sue conseguenze drammatiche, anche economiche e sociali per la nostra comunità. Ed in questa “tempesta furiosa” ed inaspettata ci si siamo ritrovati smarriti, fragili ed impauriti come ci ha illuminato qualche giorno fa Papa Francesco. Ma ognuno di Noi, con grande responsabilità e senso collettivo, sta remando nella stessa barca. Tutti Uniti per superare la tempesta: cittadini. Professionisti, Associazioni del territorio. Ognuno di Noi sta facendo la propria parte per il prossimo, consapevoli che solo insieme possiamo farcela. Senza lasciare nessuno indietro. Nel rispetto della propria etica e morale, del proprio modus vivendi ed agendi, nel silenzio delle proprie coscienze. Nel rispetto anche della propria coscienza politica, operando nell’interesse di tutti, nessuno escluso. Percorrendo l’unica strada che conosciamo: quella del rispetto delle regole, della correttezza e della trasparenza. Avendo sempre cura della inviolabilità della sfera personale di chi è in difficoltà e della sua dignità. In questi giorni terribili, abbiamo ascoltato le istanze dei cittadini più colpiti da questa Pandemia e sentito l’obbligo morale e civico di formulare una proposta di Misure di sostegno sociale ed economico in favore delle fasce deboli, dei commercianti, degli anziani, diversamente abili e dell’intera popolazione e di sottoporla all’attenzione della Commissaria Dott.ssa Macchiarella, nello spirito di collaborazione  ed impegno civico. Perché nessuna voce resti inascoltata”- dichiara l’avv. Cristina Compasso. Ecco le Proposte di Misure di sostegno sociale ed economico in favore delle fasce deboli, dei commercianti e dell’intera popolazione, inviate al protocollo dal gruppo “Cellole Libera” al Commissario Dott.ssa Macchiarella. Erogazione di “Buoni Spesa” Alimentari. Alla luce della nuova Ordinanza della Protezione Civile n. 658 del 29 marzo 2020 sulla Solidarietà Alimentare Urgente, per garantire una maggiore trasparenza ed equità sociale, si propone che la somma di euro 72.409,81, attribuita in quota a Comune di Cellole, venga utilizzata mediante l’erogazione esclusiva di buoni spesa spendibili per acquisto di beni prima necessità, elargiti dall’ufficio delle Politiche sociali previa presentazione di apposito modello dei cittadini più bisognosi, con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico, e individuati sulla scorta dei dati in possesso dell’Ente. Integrazione del suddetto fondo di Solidarietà Alimentare: Apertura di apposito Conto Corrente bancario o postale “dedicato”, onde far confluire ulteriori eventuali donazioni spontanee e liberali, come previsto dalla ordinanza della Protezione Civile n.658 e possibilità di effettuare donazioni liberali sul suddetto Conto Corrente bancario o postale dedicato.

Per gli esercizi commerciali e per le attività produttive sottoposti a chiusura dal D.P.C.M. del 11 /03/2020: Istituzione di un Fondo di Solidarietà per l’erogazione di un contributo una tantum di € 1.500,00, da ripetere in caso di perdurante stato di emergenza sanitaria. Azzeramento delle imposte comunali in relazione al periodo interessato alla chiusura delle attività. Per le famiglie in stato di bisogno: la previsione di card o voucher sociali (buoni spesa) e buoni farmaceutici, quali strumenti da somministrare una tantum o in maniera periodica su comprovate necessità. Per gli anziani, per i disabili, per le persone che versano in stato di abbandono familiare o di emarginazione sociale: la possibilità di distribuire loro pasti attraverso la cooperazione di ristoranti della zona (o attraverso il servizio di mensa scolastica per il momento sospeso). Per tutti i cittadini, con particolare riguardo agli anziani: istituzione presso l’Ente di uno “Sportello Amico” di ascolto e supporto psicologico curato dagli Psicologi per l’Emergenza dell’associazione “VAB Campania presso Protezione Civile Regionale” per coloro che ne sentano la necessità perché soli, impauriti o incapaci di gestire, in questo momento, le proprie emozioni. Queste le 6 proposte del Gruppo “Cellole Libera”.

Cristina Compasso, Marco Canzani, Giovanni Di Meo, Loredana Manfredi, Marianna Mauriello, Giusy Pecoraro, Vincenzo Pezzulo, Modesto Verrengia Mario Nardella Gaetano Palmieri

Condivi il post su:

CELLOLE- ELEZIONI 2020, IL DOTT. MASCOLINO ANNUNCIA UNA NUOVA FORMAZIONE POLITICA

Raffaele Carlino

marzo 4, 2020

2187 visualizzazioni

CELLOLE- (Anna Smimmo)- Nasce a Cellole una nuova formazione politica, aperta ad esponenti della società civile per le prossime elezioni amministrative.
Un’alternativa al panorama politico locale che vuole dare forma ad un nuovo soggetto politico. Protagonista di questa iniziativa è il Dott. Luciano Mascolino, imprenditore nel campo immobiliare e libero professionista il quale dichiara: “Sento l’esigenza di scendere in campo per condividere un progetto politico diverso, aperto ad esponenti della società civile e fondato su un programma elettorale chiaro,  reale e concreto. Ritengo indispensabile evidenziare le diverse difficolta’ cui la città di Cellole è sottoposta, dando però, ad ogni problematica, la  possibile soluzione alla stessa. Tanti i temi del programma che, grazie anche al gruppo di lavoro che ha già aderito all’iniziativa, avranno una scaletta di priorità, puntando soprattutto allo sviluppo turistico-ricettivo della vicina località balneare di Baia Domizia, frutto di straordinaria risorsa naturale che potrà”- secondo quanto afferma Mascolino– rappresentare realisticamente la prima fonte occupazionale locale. Da giovane imprenditore del territorio sento l’esigenza di difendere questa terra, contribuendo al miglioramento del livello di vivibilità della nostra realtà cittadina.”
“Il nuovo progetto politico è aperto a tutti al fine di agevolare un democratico confronto e scambio di idee sui relativi programmi”- conclude Mascolino.

Condivi il post su:

“MARZO IN ROSA 2020” A MONDRAGONE: UN MESE DEDICATO ALLE DONNE.

Raffaele Carlino

marzo 3, 2020

352 visualizzazioni

(Anna Smimmo)- A Mondragone ci si prepara al “Marzo in Rosa III Edizione”: si parte giovedì 5 marzo 2020 per concludere domenica 15 marzo. Ci saranno nemerosi appuntamenti tra arte, musica, letteratura e tanto altro (come da calendario che alleghiamo con la locandina).
La consigliera avv. Teresa Lisa Pagliaro ci racconta la storia di questo progetto: “il progetto di marzo in Rosa nasce dall’impegno comune con il territorio, infatti, è sponsorizzato dal tessuto produttivo della città. Con il patrocinio morale dell’ente e ben venga che sia così, poiché vogliamo che le casse dell’ente siano dedicate ai servizi. Si è organizzato il tutto in collaborazione con l’ass.ne EVA (É VIETATO ASTENERSI), un’associazione di donne impegnate sul territorio per la promozione culturale delle pari opportunità. Con grande soddisfazione siamo arrivate alla terza edizione di ‘Marzo in Rosa’, iniziativa nata dall’esigenza di andare a promovere i diritti delle donne e delle pari opportunità, scegliendo un tema particolareggiato e diverso per ogni edizione”– prosegue entusiasta Pagliaro che, insieme a Titti Sciaudone, ha organizzato una serie di eventi su un tema per nulla scontato.
“Quest’anno, con un po’ di coraggio e una serie di valutazioni, ci siamo focalizzate sul tema ‘LA VIOLENZA DI GENERE’. Può sembrare facile poterne parlare ma in realtà oltre ad essere una nozione molto complessa é anche molto abusata. E non é solo femminicidio ma tanto altro ancora. La scelta metodologica in questa iniziativa è stata quella di comunicare sul tema attraverso il teatro, la musica e la fotografia, anche se non mancheranno momenti di approfondimento sulla mappatura del fenomeno. Troppe le occasioni in cui le donne si trovano a dover soccombere,subire e soffrire”– aggiunge Titti Sciaudone, consigliera comunale, andando ad evidenziare quanto sia importante parlarne ancora e tanti sono ancora gli obiettivi da raggiungere. Il tutto é sintomo di una società ancora molto misogina e sessista. Bisogna informare, sensibilizzare e fare squadra.
Appuntamenti da non perdere!

Condivi il post su:

MONDRAGONE- CORONAVIRUS, PACIFICO ACCERTA E INFORMA I CITTADINI.

Raffaele Carlino

febbraio 29, 2020

2391 visualizzazioni

Mondragone- (Anna Smimmo)-Riceviamo e pubblichiamo l’informativa del Sindaco di Mondragone, dott. Virgilio Pacifico.

“Nel confermare la notizia che un nostro concittadino, attualmente ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli, è risultato positivo al Tampone per il test al Coronavirus, allo stesso tempo desidero tranquillizzare la cittadinanza a non lasciarsi prendere dal panico ed affrontare con intelligenza la situazione. Appena ricevuta la notizia ho immediatamente attivato le procedure previste nel protocollo regionale. Sono in costante contatto con l’Unita Operativa di Prevenzione Collettiva dell’Azienda Sanitaria di Caserta per eseguire l’evolversi della situazione e per le azioni conseguenzali. In particolare, i sanitari insieme alle forze dell’ordine, stanno tracciando e ricostruendo tutti i movimenti della persona risultata positiva. Il suo nucleo familiare e i parenti più stretti sono stati sottoposti a quarantena dall’Azienda Sanitaria di Caserta e saranno costantemente monitorati per i prossimi giorni al fine di accertare l’insorgere di eventuali sintomatologie da coronavirus. Ho immediatamente disposto la sanificazione di tutti gli edifici pubblici della città, vale a dire gli uffici comunali, il comando della polizia locale,le caserme della guardia di finanza e dei carabinieri. Inoltre, ho ordinato la sanificazione di tutti i luoghi di maggiore assembramento e frequentazione, ad iniziare dall’area mercato di via Fiumara, per consentire il regolare svolgimento domani mattina della fiera domenicale. Saranno pure sanificate le strade e le piazze principali e quelle più frequentate della città, a partire da questa sera. La situazione è, dunque, sotto controllo e non ci si deve lasciare andare ad inutili allarmismi. Continueremo a vigilare e ad assumere tutti i provvedimenti utili per prevenire il diffondersi dell’epidemia di coronavirus a Mondragone. E’ il momento di grande senso di responsabilità e di rispetto per la comunità in cui si vive. Proprio per questo motivo, rinnovo, in qualità di Sindaco, l’appello a tutti i cittadini che abbiano avuto contatti con persone provenienti da aree a rischio o vi siano da poco rientrati a segnalarsi spontaneamente alle autorità sanitarie, onde consentire una idonea prevenzione pubblica”.

Condivi il post su:

Cellole, Compasso: “Parcheggi Rosa, nuova iniziativa per le neomamme”

Raffaele Carlino

febbraio 29, 2020

404 visualizzazioni

CELLOLE-(Anna Smimmo)- Un altro traguardo dell’amministrazione Compasso giunge in città: l’arrivo degli STALLI ROSA. Il contrassegno per gli “stalli rosa” è un permesso che intende agevolare la sosta, all’interno di aree segnalate da una cartellonistica verticale e da strisce rosa sull’asfalto, alle donne in stato di gravidanza e a mamme con neonati al seguito, offrendo un’opportunità di parcheggio senza difficoltà nei luoghi da loro più frequentati e dove la sosta è problematica, nel rispetto della regolamentazione della zona in cui si parcheggia. Esso permette alle donne residenti a Cellole in stato di gravidnza o con prole neonatale, in possesso della patente di guida di cat. B o superiore ed in corso di validità, con disponibilità di autoveicolo proprio o concesso in uso, la possibilità di ottenere un Contrassegno Identificativo Temporaneo (C.I.T.) che consenta al veicolo da loro condotto la sosta nei “Parcheggi Rosa”.

Il C.I.T. potrà essere rilasciato al soggetto evente diritto previa richiesta scritta. L’istanza dovrà contenere le generalità del richiedente, i dati identificativi del veicolo e la presa d’atto che in caso di sopravvenuta mancanza di requisiti richiesti, il contrassegno non potrà più essere utilizzato e dovrà essere tempestivamete restituito. Inoltre, alla richiesta del C.I.T., dovranno essere allegati:

– il certificato medico in originale redatto dal medico specialista oppure la dichiarazione della data di nascita del figlio;

-copia della patente di guida e della carta di circolazione del veicolo e/ o dei veicoli.

Per ulteriori informazione ci si potrà rivolgere all’Area del servizio della Polizia Municipale il quale dovrà provvedere a ricevere le domande di richiesta del Contrassegno.

“GLI STALLI ROSA: un omaggio dedicato alle mamme, che rappresenta anche un forte segnale di senso civico e di civiltà. Nato dal desiderio di riservare anche a Cellole, alla pari di tutte le città moderne, parcheggi Rosa alle donne in gravidanza o con neonati di età inferiore ad un anno. Con la certezza che tutti noi rispetteremo e faremo buon uso di questi parcheggi riservati”- è quanto afferma l’ex sindaca avv. Cristina Compasso con immensa soddisfazione sulla sua pagina facebook.

Un’amministrazione sensibile e attenta a perseguire politiche di sostegno alla famiglia, alle donne e alla sensibilità dei propri cittadini.

 

Condivi il post su: