Licenziamenti alla CLP, Oliviero incontra il sindacato di categoria e organizza un incontro con la Commissione Trasporti.

Vincenzo Buffardi

luglio 6, 2021

69 visualizzazioni

 

 

Riceviamo e pubblichiamo.

Questa mattina i lavoratori dell’azienda di trasporto regionale, CLP, sostenuti dal sindacato Faisa Confabil rappresentato dal Segretario regionale Francesco Vuolo, hanno protestato sotto il palazzo del Consiglio Regionale per alcuni licenziamenti effettuati dall’azienda. Il Presidente del Consiglio Regionale, Gennaro Oliviero, ha voluto incontrare i rappresentanti sindacali dei lavoratori per avere chiarimenti sulla vicenda. È stato il segretario della Faisa Confabil a chiarire che l’azienda, nonostante è sotto organico, ha effettuato dei licenziamenti ed è in procinto di effettuarne altri. I Commissari straordinari, di concerto con la regione Campania, hanno chiesto all’azienda di portare l’organico a 340 dipendenti, effettuando oltre 100 licenziamenti. Ma il sindacato è categorico: “senza questi lavoratori è impossibile garantire il servizio”. Vuolo ha voluto ringraziare il Presidente del consiglio regionale Oliviero, non solo per averli incontrati, ma anche per aver programmato un ulteriore incontro per mercoledì mattina con Luca Cascone, Presidente della commissione regionale trasporti.

Condivi il post su:

Oliviero, Caputo e i capigruppo consiliari incontrano i rappresentanti delle associazioni della filiera bufalina casertana.

Vincenzo Buffardi

giugno 29, 2021

130 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Oliviero, Caputo e i capigruppo consiliari, incontrano i rappresentanti delle Associazioni della filiera bufalina casertana. A margine del Consiglio Regionale di questa mattina, il Presidente del Consiglio, Gennaro Oliviero, ha chiesto ai capigruppo consiliari e all’Assessore regionale all’Agricoltura, Nicola Caputo, di ricevere i delegati delle due associazioni della filiera bufalina casertana che manifestavano sotto il palazzo del consiglio. All’incontro hanno partecipato Domenico Finizia della neonata associazione “amici della bufala” e Adriano Noviello dell’associazione “tutela della bufala mediterranea”. Questi ultimi costituiscono una rappresentanza rilevante delle aziende del settore presenti sul territorio. Entrambi hanno segnalato il fallimento totale del piano di eradicazione della brucellosi che ha causato l’abbattimento finora di ben 143 mila capi bufalini, mettendo in ginocchio l’economia del settore senza risolvere la problematica. È stato chiesto all’unisono di sostenere la bio-sicurezza, di garantire la presenza nelle Istituzioni preposte di tecnici e veterinari competenti, di attuare un piano di eradicazione della fauna selvatica, prima fonte di contagio della malattia alla bufala, oltre ad un piano di vaccinazione dei capi tra i 6 ai 9 mesi di vita. L’Assessore Caputo si è dimostrato preoccupato per una possibile caduta del mercato della mozzarella a seguito della vaccinazione. I capigruppo hanno però sottolineato che il mercato, a causa della brucella, vive già momenti di difficoltà e se non si trova una soluzione efficace ed immediata, tra poco il mercato stesso scomparirà. A sostenere la tesi della vaccinazione è stato, a chiusura dell’incontro, il Presidente Oliviero: “siamo passati da una incidenza della malattia dal 2 al 17%, è palese che l’attuale piano di eradicazione della brucellosi è fallito”. Oliviero evidenzia anche che tale piano ha avuto un costo esuberante per la regione: “bisogna capire se questo piano ha finanziato la malattia o e la malattia che ha finanziato questo piano.  La vaccinazione serve a piegare la curva della malattia, ma è uno degli elementi, insieme a tanti altri, per farci arrivare a percentuali accettabili”. Il Presidente dell’assemblea regionale ha anche messo in evidenza che i percorsi da seguire sono quelli dettati dall’istituto Zooprofilattico di Teramo: “questo è il centro di referenza nazionale, quindi, se trasmette un piano, significa che lo trasmette il Ministero della salute”

Condivi il post su:

OLIVIERO: SOLIDARIETÀ A CIARAMBINO, CONSIGLIO COMPATTO

Vincenzo Buffardi

giugno 18, 2021

110 visualizzazioni

Napoli, 18 giugno 2021 –(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

“Profonda solidarietà alla capogruppo del M5S e vice presidente del Consiglio regionale, Valeria Ciarambino, per l’atto intimidatorio subito”.

Ad esprimerla è il Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Gennaro Oliviero.

“L’Assemblea legislativa campana è compatta e schierata al fianco della collega e contro ogni forma di violenza e di criminalità per affermare i valori della democrazia e della libertà” – ha aggiunto Oliviero.

 

Ufficio stampa consiglio regionale Campania

Condivi il post su:

Amici della Bufala: Giornata di mobilitazione e di lotta

Vincenzo Buffardi

giugno 16, 2021

148 visualizzazioni

Casal di Principe/Aversa-(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Il fallimento del piano regionale di eradicamento della brucellosi ha ottenuto un solo risultato: l’abbattimento di 40.000 capi e l’aumento dell’infezione fino a raggiungere il 19% delle aziende bufaline.
I problemi si sono ulteriormente aggravati e chi ha già fallito invece di liberare il campo dando la possibilità di scegliere strade alternative come la vaccinazione degli animali, propone ulteriori abbattimenti. Con questo ritmo si arriverà presto alla distruzione delle
aziende e dell’economia casertana.
Vogliamo ricordare che il comparto bufalino casertano rappresenta il 60%
dell’allevamento in Italia. La produzione di mozzarella ha un impatto notevole sull’intero PIL della nostra provincia e presenta un trend in forte crescita su tutti i mercati nazionali ed internazionali.
“A chi giova smantellare la filiera della mozzarella di bufala casertana? Gli allevatori, sensibili al benessere animale, alla salute dei consumatori, alla legalità nella gestione aziendale si organizzano in difesa della filiera della mozzarella di bufala campana. Giovedì 1 luglio 2021 il corteo dei trattori partirà dallo Stadio Comunale di Casal di Principe per raggiungere Aversa.
A tutti i cittadini chiediamo vicinanza e condivisione per difendere le nostre tradizioni e la nostra cultura nell’interesse del nostro territorio. 
Lottare insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo.”

Condivi il post su:

Premio al Merito Civico per l’inclusione dei disabili, parteciperà Oliviero  

Vincenzo Buffardi

giugno 10, 2021

106 visualizzazioni

Napoli, 10 giugno 2021 –  (Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Il Premio al Merito Civico per la solidarietà e l’inclusione nei confronti delle persone con disabilità. Lunedì 14 giugno alle ore 11 nell’Aula del Consiglio regionale della Campania, il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, Paolo Colombo, consegnerà i riconoscimenti al Cardinale Crescenzio Sepe, già Arcivescovo metropolita di Napoli, all’Ordine dei Medici e all’Ordine delle professioni infermieristiche, all’Istituto Comprensivo Statale “Regina Margherita – Leonardo da Vinci” di Avellino, all’Azienda Sagres s.r.l. di Santa Maria Capua Vetere (CE), al Comune di Monteverde (AV), definito “il borgo più accessibile d’Italia grazie alla progettazione e creazione di un percorso tattile-plantare riservato a persone ipovedenti”.  Parteciperà il Presidente del Consiglio regionale della Campania, Gennaro Oliviero.

Condivi il post su:

Il tricolore illumina il municipio di Mondragone

Vincenzo Buffardi

giugno 2, 2021

159 visualizzazioni

Mondragone-(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa.

Il Sindaco Virgilio Pacifico, il Presidente del Consiglio Comunale Claudio Petrella, insieme all’Assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura Tina Lavino, in occasione della Festa nazionale, celebrata a ricordo del 2 giugno 1946, quando in concomitanza con l’esito del referendum, fu proclamata la Repubblica Italiana e fu eletta l’Assemblea Costituente per deliberare la nuova Costituzione dello Stato, hanno previsto che la sede del Municipio sia illuminata da un gioco di luci verdi, bianche e rosse. I colori della bandiera italiana risplenderanno simbolicamente per celebrare il giorno della nascita della Repubblica Italiana.

Condivi il post su:

Allevamento bufalino, Oliviero riunisce i sindaci dell’area per la tutela del settore

Vincenzo Buffardi

maggio 12, 2021

297 visualizzazioni

 

 

(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Il presidente del consiglio regionale, Gennaro Oliviero, ha tenuto questa mattina un tavolo di discussione per la salvaguardia e la tutela del comparto bufalino. Erano presenti i sindaci e i rappresentanti dei comuni di: Casal di Principe, Casapesenna, Falciano del Massico, Pastorano, Vitulazio, Aversa, Grazzanise, San Marcellino, Santa Maria la Fossa, Raviscanina. Presente anche la provincia di Caserta e l’Anci Campania. La seduta, dopo i saluti del Presidente Oliviero, è stata aperta dal sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, che ha fortemente voluto l’incontro istituzionale. Quest’ultimo ha evidenziato la necessita di fare rete tra i sindaci interessati al problema con il consiglio regionale: “ho chiesto questo incontro perché ritengo sia impensabile che per evitare il profilarsi della brucellosi ci sia l’unica soluzione, quella dell’abbattimento dei capi. Soprattutto perché spesso queste decisioni sono discutibili”. Natale ha anche espresso l’indignazione verso un dirigente di un ente preposto ai controlli che ha spesso richiamato i sindaci violando le loro prerogative: “spesso veniamo associati alla criminalità e all’illegalità ma apparteniamo ad un territorio con immense potenzialità”. Gli interventi dei sindaci a seguire si sono richiamati ai concetti espressi dal sindaco Natale. Infatti, tutti hanno chiesto di intervenire su dati scientifici che non attestano l’incidenza della brucellosi nella produzione di mozzarella, inoltre hanno evidenziato l’importanza di fare una opera di prevenzione con le vaccinazioni. Un altro tema affrontato è stato proprio quello delle vaccinazioni che vengono considerate dannose per la produzione del latte, senza che ci sia un dato scientifico che lo attesti. A concludere l’incontro è stato il presidente del consiglio regionale, Gennaro Oliviero, che ha chiarito: “è necessario partire per fare un nuovo piano di radicazione con uno strumento tecnico riconosciuto che è l’istituto di riferimento nazionale della brucellosi. Non dobbiamo dimenticare che c’è una legge dello Stato che riconosce la bufala mediterranea animale da proteggere perché specie autoctona. Il nostro dovere è quello di rappresentare quanto questo piano sia stato un fallimento finanziario e socioeconomico per la regione Campania. Appena riceverò i dati formali capiremo come in questi tre anni si è quintuplicata la spesa e allo stesso tempo si è anche quintuplicata la malattia. Su questa vicenda è mio dovere aprire un giudizio di responsabilità”

Condivi il post su:

Oliviero, risposta immediata: é stata modificata la delibera n.131

Vincenzo Buffardi

maggio 11, 2021

245 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Modificata la delibera di Giunta regionale n. 131 per la presa in carico globale ed integrata dei ragazzi con Disturbi dello Spettro Autistico in Età Evolutiva, Oliviero: “Il tema era troppo importante, la risposta non poteva che essere immediata”. Solo questa mattina genitori e associazioni dei ragazzi affetti da questo disturbo sono stati ricevuti dal Presidente del Consiglio regionale Gennaro Oliviero. Chiedevano la modifica della delibera che penalizza la Provincia di Caserta che da anni si occupa dei disturbi dello spettro autistico, anche grazie all’interessamento del Presidente Oliviero. La risposta è arrivata già nel primo pomeriggio e lo dichiara lo stesso presidente del Consiglio regionale: “Vengo informato ora che è stata modificata la delibera di Giunta Regionale n. 131/2021. Sono, infatti, assicurati gli attuali livelli assistenziali, garantendo la qualità dei servizi forniti ad oggi alle famiglie, senza recare alcun pregiudizio agli assistiti già in carico; saranno designati entro il 14 maggio un referente aziendale per ASL per la presa in carico dei soggetti con disabilità intellettiva in età adulta. Infine, i rappresentanti delle associazioni saranno cooptati nei tavoli di stesura del documento di miglioramento del PDTA.  Era doveroso preservare i grossi traguardi raggiunti in provincia di Caserta, traguardi che presto raggiungeranno anche le altre province”

Condivi il post su:

Baia Felice/Baia Domizia sud/Cellole – Mascolino chiede maggiore manutenzione e l’installazione di dossi per l’incolumità fisica dei cittadini.

Vincenzo Buffardi

maggio 11, 2021

775 visualizzazioni

 

(Anna Smimmo) – Con il presente articolo si vuole porre l’attenzione sui problemi che riguardano i cittadini di Baia Felice e Baia Domizia sud, entrambe ricadenti nel Comune di Cellole (CE). Il gruppo politico CELLOLE IN COMUNE, guidato dal dottor Luciano Mascolino, segnala il pericolo imminente relativo alla sicurezza dei cittadini che vivono le due località balneari, chiedendo al sindaco, dott. Guido Di Leone, di poter intervenire al più presto per la collocazione di dossi artificiali nelle arterie principali di Baia Felice (Viale Sicilia, Viale Eucalipti, Viale Sardegna) nonché di Baia Domizia sud (Viale degli Olmi) onde ridurre sensibilmente la velocità di tutti i veicoli che transitano nei predetti viali, al fine di garantire al meglio la sicurezza e l’incolumità fisica di quanti la percorrono, soprattutto dei bambini, dei ragazzi, dei pedoni e dei ciclisti. É a queste persone che va rivolta l’attenzione delle istituzioni comunali che hanno l’obbligo, tra gli altri, di assicurare la tutela della salute, della viabilità, ma soprattutto della sicurezza e della loro incolumità, evitando così incidenti.
Il gruppo Cellole in Comune chiede, quindi, un pronto intervento in tal senso, rendendosi disponibile ad un sopralluogo in loco con i rappresentanti dell’ente comunale, anche al fine di verificare lo stato di manutenzione dei viali e dei marciapiedi al fine di garantire, covid permettendo, una maggiore ed una sicura fruibilità delle due località balneari, in vista della imminente stagione estiva, nella quale si registreranno numerose presenze. Si resta fiduciosi dell’accoglimento delle richieste formulate, da parte del sindaco e della maggioranza consiliare.

Condivi il post su:

Cellole/Baia Domizia- Una comunità sconvolta per la morte di Salvatore Picascia

Vincenzo Buffardi

maggio 6, 2021

2206 visualizzazioni

Cellole/Baia Domizia-(Anna Smimmo) – Si apprende dai social una notizia che ha sconvolto l’intera comunità del litorale domizio: é morto il noto imprenditore Salvatore Picascia. Le cause del decesso sono riferibili al Covid-19.

Che la Terra ti sia lieve!

Ciao Salvatore da tutti noi.

Condivi il post su: