MONDRAGONE- “FaReinSiemi”: progetto tra tradizione e innovazione. Bambini i veri protagonisti.

Raffaele Carlino

aprile 15, 2019

60 visualizzazioni

MONDRAGONE- (Anna Smimmo)-Sabato scorso 13 aprile alle ore 16:00, presso l’Auditorium della direzione didattica statale Terzo Circolo di Mondragone in collaborazione con la Scuola Secondaria Statale di I grado Buonarroti-Vinci, gli alunni si sono esibiti in costumi d’epoca tra canti e balli e tanto divertimento presentando il progetto “FaReinSieMi”.

La Dirigente Scolatica del Terzo Circolo di Mondragone dott.ssa Carmelina Patrì ha sposato subito il progetto e dichiara nell’intervista- ” E’ la prima volta che il Miur ha bandito questo concorso “PIANO DELLE ARTI” previsto dal decreto leg. 60/2017. Noi ci siamo candidati immediatamente perchè siamo una scuola innovativa e all’avanguardia che non si lascia sfuggire queste opportunità e siamo risultati la seconda scuola in Campania ad avere questi finanziamenti. Il Miur ha sollecitato le scuole nel valorizzare al massimo le varie espressioni dell’arte in tutte le sue forme: danza, canto, musica, pittura, scultura, insomma tutto ciò che riguarda il mondo dell’arte. E noi siamo in un territorio ricco di espressioni artistiche, ci siamo candidati presentando un progetto dal titolo “FaReinSiemeMi”, esprimendo una didattica attiva e del fare. L’altra scuola che ho coinvolto è la Scuola Secondaria Statale Buonarroti-Vinci di Mondragone. Si lavora con uno spirito comunitario, con una didattica INNOVATIVA e ponendo i ragazzi protagonisti del nostro sapere”.

“La scuola Buonarroti-Vinci di Mondragone ha partecipato con tanta gioia a questo progetto triennale. La nostra Preside ha aderito a tale iniziativa perchè riteniamo sia fondamentale la “continuità” e lo “stare insieme”, appunto, dalle scuole elementare alle scuole medie, affinchè i ragazzi crescano in una cultura concreta”- è quanto afferma la docente e consigliere comunale Viola Maria.

“Questa è un’iniziativa bellissima portando alla luce le conoscenze del nostro patrimonio culturale, con il supporto di persone qualificate quali il direttore del Museo Civico B.Greco e responsabili del Mibact. Ben vengono tali iniziative, ne siamo orgogliosi, affinchè la nostra Terra possa portare avanti la nostra cultura”– afferma di seguito l’assessore P.I. dott.ssa Concetta Lavino del comune di Mondragone.

“Finalmente avremo una generazione futura che invece di distruggere sappia amare il proprio territorio e valorizzare il patrimonio artistico e culturale, portandolo all’attenzione del mondo perche noi possediamo una elevata percentuale del patrimonio mondiale e bisogna indubbiamente concentrare le energie su ciò”- dichiara il Direttore del Museo Civico “B.Greco” di Mondragone il dott. Luigi Crimaco. Presente all’iniziativa anche l’Architetto Francesco Miraglia Ispettore Onorario MiBACT il quale collegandosi a ciò che hanno espresso i colleghi afferma “Io amo citare una frase di Victor Hugo- l’ignoranza è l’unico pericolo sociale- l’ignoranza di non dare valore a ciò che ci circonda. E deve essere combattuta, attraverso la scuola inizialmente potendo così in seguiro, i ragazzi, riconoscersi in una coscienza civile. Sarebbe straordinario se riuscissimo a riappropriarci del nostro castello! Mondragone può fare di più e oggi abbiamo fatto un ulteriore straordinario passo”.

La referente del progetto “FaReinSieMi”, docente Maria D’Eugenio, attivissima nell’organizzazione, nell’intervista ricorda -dell’importanza di tale progetto in rete abbracciando tradizioni e innovazione; non dimenticando mai le tradizioni locali e la  vera appartenza locale che apre verso il mondo, diventando solo così “cittadini del mondo”.

Presente anche a tale iniziativa l’Istituto Alberghiero N.Stefanelli di Mondragone nella persona della Prof.ssa Tramonti e i suoi studenti sempre presenti sul territorio- “Il nostro impegno verso la Preside ci riempie di gioia. Sono stati offerti prodotti tipici del nostro territorio come la mozzarella di bufala Dop dal Caseificio Gallo, Di Lorenzo e dal caseificio Antico Casale; i liquori dell’Antica Distilleria Petrone, dolci dalle pasticcerie più rinomate del territorio il Zanzi Bar e Lisita. Abbiamo anche qui presente il gruppo Rione Sant’Angelo sempre presente con le loro degustazioni di fagiolate per qualsiasi evento”.

Ringraziamenti vanno anche all’Ass.ne Riviera Domitia presente nella persona del Presidente Vincenzo Buffardi, il fotografo Luca Fastampa e il canale televisivo Campaniafelix tv, canale 613/694.

Il servizio televisivo andrà in onda questa sera, 15 marzo, alle ore 21.

Condivi il post su:

Dona il 5X Mille per l’ass. RIVIERA DOMITIA: NUOVE IDEE E SUGGERIMENTI.

Raffaele Carlino

aprile 11, 2019

69 visualizzazioni

Castel V.no – Mondragone – Cellole – Sessa Aurunca – Roccamonfina – Falciano del  M.

 

TUTELA dell’ AMBIENTE e RILANCIO del TERRITORIO

 MONDRAGONE-  Se ritenete che l’Associazione stia operando bene per il rilancio del nostro territorio vi INVITIAMO

a donare li 5 x Mille riportando nella dichiarazione dei redditi il C. F. 95009880618 e stimolarci a fare di più e a suggerirci idee nuove e innovative.

   Oltre ad aver creato il Premio Istituzionale “VENERE SINUESSANA”, l’Associazione si interessa di convegni per studenti sul rispetto dell’ambiente e degli animali, sostenitrice dei giovani nello sport, cultura, teatro e tanta beneficenza a sostegno di bambini, studenti e famiglie disagiate.

Condivi il post su:

CELLOLE- L’Alberghiero del Mare propone la tutela della “tellina” durante la “Giornata di Formazione a Montecitorio”

Raffaele Carlino

marzo 23, 2019

94 visualizzazioni

CELLOLE/TEANO- (Anna Smimmo)- Nell’ambito delle iniziative dedicate al sostegno dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”, attraverso attività pluridisciplinari e metodologie laboratoriali, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con la Camera dei deputati, sostiene da anni una pluralità di progetti, rivolti ai differenti gradi di istruzione e realizzati grazie al contributo degli Uffici scolastici regionali, dei dirigenti scolastici e dei docenti. Gli ottimi risultati ottenuti e l’interesse manifestato dalle scuole sono, anche quest’anno, un ulteriore motivo per riproporre, di comune accordo, il progetto-concorso “Giornata di formazione a Montecitorio”, al fine di avvicinare le Istituzioni parlamentari al mondo della scuola.

L’Istituto Ipsart “Alberghiero del Mare” di Cellole – sede associata di Ipssart di Teano – Dirigente Scolastico prof.ssa Annamaria Orso, ha aderito al progetto coinvolgendo la funzione strumentale prof.ssa Giuseppina Loffredo e le classi V e IV della sede di Cellole.

I ragazzi con entusiasmo hanno accolto l’iniziativa. Tra le tante idee e’ stata poi scelta quella di aderire al progetto con una proposta di legge  che fosse espressione del territorio del litorale dominio dove e’ collocata la scuola per lo sbocco turistico ed occupazionale per i giovani alunni,  dei prodotti a Km 0 argomento di marketing delle strutture turistiche- ristorati e studiato nel secondo biennio dell’indirizzo di scuola, dell’enogastronomia, della sostenibilità ambientale.

La scelta  del prodotto enogastronomico da tutelare richiedeva anche che rispettasse i principi nutritivi della dieta mediterranea.

I ragazzi hanno richiesto che fosse riconosciuta e tutelata la “tellina” (donax trunculus)” prodotto ittico peculiare della costa del litorale domizio attraverso una gestione razionale e sostenibile del prodotto con un disciplinare di pesca e commercializzazione, e che tutta la zona marina e costiera  del litorale fosse riconosciuta   come riserva naturale protetta.

La proposta di legge si pone all’interno di un progetto educativo didattico volto a far conoscere agli allievi il territorio con le sue potenzialità’ artistiche- culturali- storiche- archeologiche ed enogastronomiche rivalutando e riscoprendo i prodotti locali di qualità.

 La salvaguardia della natura  e dell’ambiente costituisce la pietra miliare su cui poggiare le competenze tecniche pratiche dei giovani allievi.

La fruizione turistica ecocompatibile del bene naturale ed ambientale dà impulso ad una politica di forte rilancio economico del territorio ed assicura, pertanto, consistenti ricadute occupazionali.

I ragazzi si stanno preparando per partecipare al successivo step: due giorni a Montecitorio da parlamentari in erba! 

 

Condivi il post su:

MATURITA’ 2018: OGGI LA SECONDA PROVA.

Vincenzo Buffardi

giugno 21, 2018

269 visualizzazioni

Dopo il tema di ieri, oggi è il giorno della seconda prova della matuità 2018 per più di mezzo milione di studenti.

Seconda prova maturità 2018

La seconda prova di indirizzo dura tra le quattro e le otto ore in base agli indirizzi, sulle materie estratte dal ministero lo scorso gennaio: greco al liceo classico, matematica allo scientifico, lingua straniera 1 al linguistico, economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli istituti tecnici, scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera, estimo per l’indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio, sistemi e reti per l’indirizzo Informatica e telecomunicazioni.

Tracce seconda prova maturità 2018

Dalle 8.30 in poi, man mano che verranno rese note ufficialmente le tracce della seconda prova, aggiorneremo questo articolo con tutte le informazioni utili.

Tracce prima prova: cosa hanno scelto i maturandi

“I diversi volti della solitudine nell’arte e nella letteratura”. È questa la traccia più scelta della prima prova della Maturità 2018, svolta dal 22,1% delle studentesse e degli studenti. Segue l’analisi del testo di un brano del romanzo “Il giardino dei Finzi-Contini” di Giorgio Bassani, preferita dal 18,5% dei maturandi. Lo annuncia il Miur in una nota. Il 16,8% ha scelto l`ambito socio-economico, con la traccia “La `creatività` è la straordinaria dote – squisitamente umana – di immaginare; risultato di una formula complessa, frutto del talento e del caso”. Il 14,8% ha svolto il tema di ordine generale sul principio dell`eguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione. Il 13,7% si è orientato verso l`ambito tecnico-scientifico, con la traccia sul dibattito bioetico sulla clonazione.

La traccia di ambito storico-politico su “Masse e propaganda” è stata scelta dal 13% dei ragazzi. Infine, l`1,1% dei maturandi ha svolto il tema storico, che proponeva di analizzare l`argomento della cooperazione internazionale partendo da un brano tratto da un discorso di Aldo Moro e da un brano dedicato ad Alcide De Gasperi. La traccia di ambito artistico-letterario, quella sulla solitudine, è stata la più gettonata nei Licei: l`ha scelta il 30,4% dei candidati. Il tema di ordine generale è stato il preferito, invece, negli Istituti tecnici e nei Professionali: l`ha scelto il 21,3% degli studenti nel primo caso e il 22,6% nel secondo.

Anna SMIMMO

Condivi il post su:

Mondragone Sport di classe al Circolo Didattico “Mondragone Secondo”

Vincenzo Buffardi

giugno 2, 2018

331 visualizzazioni

Mondragone.  (Alfonso Attanasio) . Le classi quarte e quinte della Direzione Didattica Statale “Mondragone Secondo” si sono cimentate in giochi e coreografie di fine anno basati sulle regole del Fair Play. L’attività, atto conclusivo del progetto ministeriale “Sport di Classe”, si è svolta nel campetto della Chiesa di S. Nicola giorno 31 maggio alla presenza del Dirigente Scolastico dott.ssa Giulia Di Lorenzo, del Sindaco dott. Virgilio Pacifico, della Consigliera Teresa Pagliaro, dell’assessore con delega allo sport Giuseppe Piazza, dell’assessore alla cultura Francesca Gravano e del Consigliere della Regione Campania avv. Giovanni Zannini. “Sport di classe” è un progetto nato dall’impegno congiunto del MIUR, del CONI e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, allo scopo di promuovere l’Educazione fisica fin dalla Scuola Primaria, favorire i processi educativi e formativi delle giovani generazioni e favorire lo star bene con se stessi e con gli altri nell’ottica dell’inclusione sociale. Gli alunni sono stati seguiti da un Tutor Sportivo avente il compito di partecipare alle attività del Centro Sportivo Scolastico della Scuola Primaria e di fornire supporto organizzativo/metodologico/didattico, nonché di realizzare le altre attività trasversali previste dal progetto. Alle classi quarte e quinte dell’Istituto sono stati assegnati dal CONI due Istruttori Federali Tutor, Prof.ssa Clara Carteni e il Prof. Fabio Pacifico, per un totale di venti ore, affiancando l’azione didattica del Docente di classe finalizzata alla realizzazione di Giochi di Primavera e di Fine anno, in un percorso valoriale avente ad oggetto il fair play. La giornata si è conclusa con la distribuzione di frutta fresca di stagione, molto apprezzata dai bambini, gentilmente offerta dalla ditta ortofrutticola “Ciro Agizza” di Mondragone. La pratica motoria e sportiva, tra le esperienze degli alunni nella scuola primaria, promuove vissuti significativi cui i bambini attribuiscono grande importanza.

 

 

 

 

Condivi il post su:

Concorso scuola nasce bullo

Vincenzo Buffardi

giugno 2, 2018

146 visualizzazioni

 

 

 

 

Mondragone. (Alfonso Attanasio) Presso il Museo
Civico “B. Greco”, alla Via Genova in Mondragone si è tenuta la Premiazione del Concorso “Nessuno nasce bullo”, prima edizione del Premio Letterario indirizzato agli studenti di tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado che si sono cimentati in un componimento letterario e poetico sul tema “Bullismo e Cyberbullismo a scuola”. Concorso indetto dal comune di Mondragone. Molte le presenze delle preside dei  docenti, di genitori e molti ragazzi che hanno partecipato al concorso. Erano presenti tutti i componenti la Commissione esaminatrice il sindaco Pacifico, l’assessore Gravano, il consigliere regionale Zannini,il presidente della giuria Paolo Russo, il vescovo  Piazza. La consigliere Elisa Pagliaro e Salvatore Di Rienzo hanno moderato. La Commissione esaminatrice dopo una preliminare selezione delle 155 opere pervenute ha tenuto conto degli indicatori previsti dal bando, ha provveduto ad indicare la rosa dei finalisti per ciascuna delle tre sezioni corrispondenti ai gradi di scuola. Inoltre la Commissione ha sottolineato che il dispositivo del verbale conclusivo approvato all’unanimità e che le 155 opere ammesse al giudizio finale sono risultate valide e pregevoli. Gli alunni vincitori per ciascun ordine di scuola sono stati : per la scuola primaria è stata premiata Angela Marizia del 2° Circolo con il titolo della poesia “Il Bullo”, per la scuola secondaria di 1° Grado con il titolo “Il Bullismo a scuola” Chiara Maria Pepe e Denise Palone del Liceo Scientifico G.Galilei con il titolo “Chi sono?” Inoltre è stato premiato il giovane Giovanni Papa alunno del Liceo Classico “Galileo Galilei” di Mondragone che ha vinto il primo premio del concorso nazionale di poesia.

 

 

 

 

 

Condivi il post su:

Mondragone: Al Terzo Circolo didattico, Giornata Internazionale della Famiglia

Vincenzo Buffardi

maggio 31, 2018

164 visualizzazioni

Mondragone.  (Alfonso Attanasio)  Presso la Direzione Didattica Statale Mondragone Terzo  si è festeggiato “La giornata Internazionale della Famiglia”.   Nei vari saluti ai presenti a cominciare dalla preside  dott.ssa Carmelina Patrì  è stato presentato il progetto in piccola scala: “Generazioni nell’orto” per permettere ai bambini di comprendere al meglio quanto si stava sviluppando, ma soprattutto per contrastare gli eventi climatici avversi di questo periodo. La famiglia è un bene prezioso, per i singoli e per l’intera collettività. Celebrarne il valore è un’occasione per riflettere sulle nostre comunità, sulla solidarietà tra le persone, sull’importanza degli affetti nello sviluppo della personalità umana. La manifestazione è dedicata  al tema dell’educazione e del benessere per “sensibilizzare sul ruolo delle famiglie nella promozione dell’educazione della prima infanzia e nelle opportunità di apprendimento di bambini e giovani. La famiglia rappresenta anche un importante antidoto contro la povertà e l’esclusione sociale. Durante la manifestazione hanno ballato sia i nonni che i genitori oltre ai bambini. L’auspicio è che le istituzioni facciano tesoro di quanto accaduto, per non lasciare sole le famiglie davanti ai cambiamenti e alle asperità dei tempi. Promuovere azioni a favore delle famiglie, volte a contrastare la marginalità, a prevenire le crisi e le fragilità che possono condurre a conflitti e disgregazioni, è interesse dell’intera comunità. L’obiettivo è quello di focalizzare l’attenzione sull’equilibrio famiglia-lavoro” e di promuovere “le buone pratiche nel settore privato per supportare i genitori che lavorano. La preside e i docenti  insieme ai bambini hanno cercato insieme partendo da zero portando avanti il progetto “Adotta una vite” Grande sfida che si è rilevata vincente. Presenti il sindaco Pacifico, che ha ringraziato tutti, il presidente del consiglio Petrella, gli assessori e molte altre personalità.

Condivi il post su:

Mondragone: Nessuno nasce bullo concorso sul bullismo

Vincenzo Buffardi

maggio 28, 2018

181 visualizzazioni

Mondragone.  Giovedì 30 maggio 2018 alle ore 18:30 presso il Museo
Civico “B. Greco”, alla Via Genova in Mondragone ci sarà la Premiazione del Concorso “Nessuno nasce bullo”, prima edizione del Premio Letterario indirizzato agli studenti di tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado che si sono cimentati in un componimento letterario e poetico sul tema “Bullismo e Cyberbullismo a scuola”. Concorso indetto dal comune di Mondragone. La Commissione esaminatrice composta dal presidente Prof. Paolo Russo, dal vice presidente Dott. Alfonso Attanasio, dai docenti: Domenico Del Prete (2° Circolo Didattico ), Alessio Maceroli (Liceo Scientifico), Mena Di Vincenzo (3° Circolo Didattico), Maria Teresa Barbato (1° Circolo Didattico), Salvatore Zevoli (Scuola Media), dopo una preliminare selezione delle 155 opere pervenute e tenuto conto degli indicatori previsti dal bando, ha provveduto ad indicare la rosa dei finalisti per ciascuna delle tre sezioni corrispondenti ai gradi di scuola. Inoltre la Commissione ha sottolineato che il dispositivo del verbale conclusivo approvato all’unanimità e che le 155 opere ammesse al giudizio finale sono risultate valide e pregevoli. Gli alunni vincitori per ciascun ordine di scuola sono: scuola primaria viene premiata Angela Marizia del 2° Circolo con il titolo della poesia “Il Bullo”, Chiara Maria Pepe della scuola secondaria di 1° Grado con il titolo “Il Bullismo a scuola” e Denise Palone del Liceo Scientifico G.Galilei con il titolo “Chi sono?”

Condivi il post su:

XV edizione del Premio Artistico Letterario “Don Peppe Diana”

Vincenzo Buffardi

maggio 23, 2018

221 visualizzazioni

Mondragone. Dopo quello di Giffoni, presso il Centro Addestramento Carabinieri Forestali di Castel Volturno –Pinetamare, si è svolta la cerimonia di proclamazione dei vincitori della XV edizione del Premio Artistico Letterario “Don Peppe Diana”, intitolato alla figura del sacerdote assassinato dalla camorra a Casal di Principe il 19 marzo 1994.Il concorso,  promosso  dalla Scuola di Pace “Don Peppe Diana” in collaborazione con il “Comitato Don Peppe Diana”, l’associazione “Libera”, con il patrocinio della Regione Campania e dell’Ufficio Scolastico Regionale del MIUR , per la corrente Edizione, ha proposto agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado della Campania, di cimentarsi nella realizzazione di elaborati grafici e di libera scrittura sul tema “L’azzardo non è un gioco” e sui conseguenti danni sociali, sanitari ed economici. Tra le dieci classi vincitrici, rispettivamente delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado, del nostro territorio, è risultata vincitrice la classe 4^ A della Scuola primaria “Bruno Ciari”, appartenente al Secondo Circolo Didattico di Mondragone, diretto dal Dirigente Dott.ssa Giulia Di Lorenzo, che ha proposto l’elaborato grafico intitolato “Il gioco d’azzardo è un labirinto senza via d’uscita”. A premiare le classi vincitrici c’erano la famiglia di Don Peppe Diana, il Comandante del Centro Addestramento Carabinieri Forestali, Colonnello Antonio Zumbolo, nonché i membri delle associazioni promotrici dell’evento. Alla manifestazione hanno partecipato le insegnanti Velia Martucci (referente del progetto) e Adelina Coppola, lo staff  del Dirigente, l’Assessore alla Cultura del Comune di Mondragone ed una rappresentanza della Compagnia della Guardia di Finanza della Città rivierasca.“Sono entusiasta, commenta il Dirigente Scolastico del Circolo Mondragone Secondo, Dott.ssa Giulia Di Lorenzo, del prestigioso riconoscimento conseguito dai nostri alunni, che hanno saputo esprimere sull’azzardo, la ludopatia e su ciò che motiva e crea dipendenza, la propria visione e le proprie considerazioni con autenticità, sensibilità e pensiero critico ed in particolare, per il valore e la forza del messaggio che hanno saputo trasmettere attraverso l’elaborato grafico proposto. Ciò grazie anche ai loro Docenti che, con competenza e professionalità,  hanno sostenuto e motivato gli alunni in questa come in tante altre esperienze, consentendo loro di raggiungere tali importanti e lusinghieri riconoscimenti, motivo di orgoglio per tutta la nostra Istituzione scolastica. Attraverso la partecipazione a questo Concorso il cui tema purtroppo, è molto attuale e fortemente presente nel nostro Paese,  prosegue la dott.ssa Giulia Di Lorenzo, il nostro Istituto ha voluto sollecitare la dovuta riflessione degli allievi sulla rovina, non solo economica, a cui tali tristi forme di dipendenza portano, sull’arricchimento illecito di pochi gruppi ai danni di tante famiglie italiane e porre  la dovuta attenzione alle esigenze di tutela, di cura e diffusione della cultura della legalità e della consapevolezza dell’importanza di una cittadinanza attiva e responsabile”

                                                                    Alfonso Attanasio

 

Condivi il post su:

IX Edizione del Concorso regionale “Inventa il Tuo Spot…per una Corretta Alimentazione”

Vincenzo Buffardi

maggio 22, 2018

298 visualizzazioni

Mondragone. Presso la Sala Truffaut del Giffoni Experience in Giffoni Valle Piana (SA), si è tenuto l’appuntamento finale della IX Edizione del Concorso regionale “Inventa il Tuo Spot…per una Corretta Alimentazione”, con la cerimonia di proclamazione dei vincitori. L’iniziativa, fortemente voluta dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania ed organizzata in collaborazione con Giffoni Experience, con il patrocinio della Regione Campania e dell’Ufficio Scolastico Regionale del MIUR,  si pone come obiettivo quello di sensibilizzare i più giovani all’adozione di uno stile di vita e, in particolar modo, di un’alimentazione sana e corretta.Tra le dieci classi vincitrici, delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado della Campania, gli alunni  delle classi 3^ A della Scuola primaria plessi “S. Giuseppe” e “B. Ciari”, appartenenti al Secondo Circolo Didattico di Mondragone, diretto dal Dirigente Dott.ssa Giulia Di Lorenzo, si sono classificati rispettivamente al  4° e 5° posto, con gli elaborati grafici “Mare, musica per la vita” e “Dal grano alla pasta con fantasia”.   A premiare gli alunni, accompagnati dalle loro insegnanti Bevilacqua Eliana, Cuoco Carmelina, Verosimile Stefania, Marona Maria, Aversano M. Immacolata, c’erano il Presidente di Giffoni Experience Pietro Rinaldi, la Dirigente dell’Ufficio Tutela della Qualità dell’assessorato all’Agricoltura e la Dirigente dello staff tecnico dell’assessorato all’Agricoltura.

Sono entusiasta per il  prestigioso riconoscimento ottenuto- commenta il Dirigente Scolastico del Circolo Mondragone Secondo, Dott.ssa Giulia Di Lorenzo – che vede vincitori per il secondo anno consecutivo, gli studenti del nostro Istituto. Grazie anche alla competenza e professionalità dei loro docenti, gli alunni  hanno saputo esprimere, con entusiasmo, originalità e creatività,  il legame tra ambiente, territorio, nutrizione e salute,  valorizzando l’importanza della Dieta Mediterranea e dei prodotti tipici del territorio, con particolare attenzione alle qualità nutrizionali del pesce azzurro. Questo importante e lusinghiero riconoscimento- prosegue la Dott.ssa Giulia Di Lorenzo – è motivo di orgoglio per l’intera l’Istituzione scolastica che mi pregio rappresentare, ed ulteriore stimolo per i tanti percorsi che qualificano l’offerta formativa dal nostro Istituto, nello specifico quelli relativi alla promozione dell’Educazione alla salute, dei corretti stili di vita e dei  principi di sostenibilità e crescita intelligente”. A ciascuna scuola vincitrice è stato consegnato un buono per 50 partecipanti che potranno assistere così, gratuitamente, ad uno degli appuntamenti dei Movie Days 2019, le giornate di cinema per la scuola organizzate da Giffoni Experience. Congratulazioni agli studenti vincitori dalla redazione ilquadrifoglio.tv.

Alfonso Attanasio

 

 

Condivi il post su: