Il 20 marzo si terrà l’evento “I pericoli del web”, professionisti a confronto.

Vincenzo Buffardi

marzo 5, 2021

268 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – Riceviamo e pubblichiamo.

Il giorno 20 Marzo alle ore 17:00 si terrà l’evento “I pericoli del web: osservazioni e precauzioni per la salvaguardia dei minori”.

L’evento è stato promosso dall’Ass. Fraternitas Onlus del Dott. Giuseppe Guglielmo Leggiero. Il progetto parte da uno studio di carattere scientifico attraverso cui è stata evidenziata l’esistenza di un “apprendimento subliminale” che attecchisce in particolar modo tra i minori, specie tra quelli con una struttura di personalità più fragile. Purtroppo i fatti di cronaca, le denunce da parte degli ospedali per aumento di casi di autolesionismo ed etero-lesionismo, che in seguito ad indagini giudiziarie sono stati ricondotti a giochi-sfide e video diffusi in rete, ci danno ad intendere dell’emergenza di porre un “sistema di regolazione” dell’informazione, che possa proteggere i minori dai messaggi di violenza proposti in modo subliminale o diretto dalla parte “oscura” del web.

Proponiamo in questa occasione di svolgere una attività formativa di fondamentale importanza: comprendere e riflettere sulle cause che spingono i giovani ad intraprendere determinate scelte o ad affidarsi a giochi manipolativi, attraverso una attenta analisi della condizione socio-culturale attuale; acquisire informazioni tecnico-scientifiche sulle dinamiche proprie di tali sistemi, che subdolamente si insinuano nelle nostre case, raggiungendo con facilità i nostri dispositivi di comunicazione. Verranno forniti dettagli su come poter porre rimedio a tali minacce grazie ad un team di professionisti nell’ambito della sicurezza informatica di fama internazionale.

Per tale evento si è provveduto a coinvolgere professionisti di diversi settori istituzionali, tecnico-scientifici e psico-sociali, con conclamate competenze e ampia esperienza nel settore professionale di riferimento. Tali professionisti si sono pronunciati positivamente per tale missione di sostegno sociale ed educativo mettendo a servizio le proprie conoscenze e competenze. 

Riportiamo in allegato i nomi con breve curriculum dei relatori che parteciperanno all’evento.

Condivi il post su: