Il rilancio del Territorio Domizio

0
685

Mondragone/Napoli-Riceviamo e pubblichiamo.

Innanzi alla devastazione di un pezzo di territorio d’ Italia non si può aggiungere l’ indifferenza ponendo le ali alla rassegnazione. Nell’ impresa ardua di rilanciare un territorio fin troppo vessato spiccano figure di alto profilo culturale e morale. Il coraggio dimostrato dal Cav. Vincenzo Enzo Buffardi di Mondragone è l’ esempio più intenso di una benefica risposta all’ impotenza di una democrazia repubblicana declinata in un fallimento quasi senza ritorno. Il tentativo di riunire tutte le forze utili ad una rimozione di ciò ch’è brutto per cedere il posto a tutto ciò ch’è bello è la sola possibile politica praticabile per la rinascita ed il rilancio del territorio domitio o meglio ancora dell’ intera Campania. Le Arti e la Cultura restano indubbiamente le armi sicure nel cimentarsi in tale difficilissima impresa. Con l’ apporto del musicista Giuseppe Licciardi ed il mio come poeta, è nata la canzone “Riviera antica” in uno straordinario video sotto l’ egida del Comune e la Provincia di Caserta. Una canzone interpretata magistralmente, a dire del pubblico e della critica, dalla cantante-concertista Alessia Moio. Come pure il quadro “La Sinuessa” dipinto dalla pittrice- poetessa Elena Tabarro, che, assicurando i preziosi simboli della città romana sommersa dalle acque, ha saputo offrire un esempio di vasto respiro artistico-culturale per la promozione e promulgazione dell’encomiabile progetto dell’ Associazione Riviera Domitia .
Vada l’ ammirazione ai Sindaci che hanno aderito al necessario quanto ambizioso progetto del rilancio dell’ amata “riviera antica”. Come pure vadano tutti i sensi di stima alle anime sensibili ai temi dell’ Arte e della Cultura come fondamentale impegno e sostegno per una terra, la nostra terra, ancora tutta da scoprire.
Ciro Ridolfini