Incontro sulla ludopatia

Vincenzo Buffardi

agosto 6, 2018

109 visualizzazioni

Mondragone. (Alfonso Attanasio) Si è tenuto presso la sede dell’associazione l’Incontro di Mondragone una riunione aperta sulle dipendenze. Sono intervenuti il Direttore dell’UOSM 23 di Mondragone dr. Ortano Giuseppe; Il dr. Napolano Francesco Psicologo ASL di Teano, il conigliere comunale Pagliaro; esponenti delle associazioni: Alcolisti Anonimi; Giocatori anonimi, La Croce rossa, le associazioni del territorio e tante persone comuni. Il tema: informazione. Informare i cittadini non solo sulle attività delle associazioni che da anni operano nel mondo delle dipendenze, ma dare indicazioni precise su una problematica che sta assumendo proporzioni epidemiche. Far conoscere il dramma che si cela dietro una realtà così spaventosa che lascia soli ed isolati coloro che si trovano a vivere una condizione del genere. A moderare la serata il Dr. Daniele Leone Psicologo Clinico – Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica il quale insieme agli altri professionisti hanno dato un piccolo contributo clinico sulle dipendenze. Le testimonianze più toccanti sono state quelle delle persone vittime della dipendenza. Grazie alle associazioni A. A. G, A. L’Incontro, sono riuscite a sconfiggere il loro persecutore. Ampio spazio è stato dedicato anche alle famiglie che vengono colpite ancora più violentemente dal dramma del loro congiunto. A concludere la serata le domande e le curiosità degli intervenuti. Va ricordato anche che il TAC Campanaia nel 2015  ha presentato un piano volto proprio a limitare la dipendenza dai giochi stabilendogli orari di apertura delle sale da gioco e la distanza minima di 500 metri delle sale da gioco dai luoghi sensibili, quali istituti scolastici, università e centri di aggregazione di giovani.  Questo rispetto deve essere organizzato dai comuni. Tutto questo è stato fatto sotto la regia dell’Associazione “INCONTRO”.
dav

Condivi il post su:

Lascia un commento