MACERATA CAMPANIA (CE). TENTANO DI RUBARE UNA GRU TAGLIANDOLA CON LA FIAMMA OSSIDRICA. I CARABINIERI ARRESTANO DUE AUTOTRASPORTATORI.

0
160

Erano tranquillamente intenti a smantellare una grossa gru grazie all’utilizzo di un ossitaglio alimentato da due bombole di ossigeno quando, nel pomeriggio di ieri, sono stati sorpresi dal proprietario del deposito che ha subito chimato i Carabinieri della locale Stazione. I militari dell’Arma, intervenuti in via martiri di Cefalonia a Macerata Campania, presso il deposito di una società immobiliare, dopo aver constatato la palese effrazione del cancello d’ingresso, si sono trovati davanti un grosso camion gru dotato di ragno e cassone ribaltabile, già pronto in posizione di carico, e le due persone segnalate ancora impegnate, con il cannello da taglio, nelle operazioni di sezionamento del metallo della gru ivi presente. L’intento era quello di smontare il braccio da carico, del valore commerciale di 20.000 euro, e di caricarlo sul camion con il quale erano arrivati, per poi allontanarsi indisturbati.

La perquisizione del mezzo utilizzato dagli arrestati ha consentito di rinvenire, nella cabina di guida, anche la documentazione contraffatta con la quale veniva giustificato il carico della refurtiva, utile ad eludere gli eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine. Quanto rinvenuto è stato sequestrato dai carabinieri intervenuti.

I due, un quarantaseienne di San Prisco (CE), e un quarantasettenne di Cardito (NA), sono stati bloccati ed arrestati. Successivamente sono stati accompagnati ai domiciliari, a disposizione della competente autorità giudiziaria. 

Comando Provinciale Carabinieri di Caserta

Sala Stampa