MASSIMO MASIELLO IN “PALCOSCENICO” UNA COMMEDIA MUSICALE SCRITTA E DIRETTA DA GIANNI CONTE

0
359

Array16/03/2023

  •  REDAZIONE PINO ATTANASIO

DIRETTORE RAFFAELE CARLINO

“Palcoscenico”  un bellissimo nuovo spettacolo che l’affermatissimo musicista e cantautore Gianni Conte ha scritto  per  l’eclettico, cantante attore e ballerino per l’occasione, Massimo Masiello che è una vera perla dell’universo artistico Partenopeo.

Un lavoro diretto dallo stesso autore insieme agli arrangiamenti di Lino Patriota e le coreografie di Roberto D’Urso per riportare al pubblico le migliori cover evergreen italiane degli ultimi sessantanni.

  • Francesco Scarano, art director, produttore teatrale e manager, ha prodotto lo spettacolo che sta riscuotendo un enorme successo grazie alle qualità artistiche indiscusse del protagonista, infatti lo stesso produttore dichiara che il suo apprezzamento per Massimo Masiello è totale , l’attore e cantante  è la persona giusta, artisticamente per “Palcoscenico” oltre che ricco di doti umane che gli appartengono da sempre.

 

  • Una persona, con la quale dare vita ad un viaggio, capace di abbracciare la memoria collettiva ed accarezzare i ricordi più intimi custoditi nel cuore di tutti noi.

 

  •  Massimo, confermandosi un attore e cantante dalle eccezionali qualità, ha eccellentemente intonato tanti brani che hanno certamente segnato momenti importanti delle vite degli spettatori.

 

  • Ogni canzone infatti  riporta alla memoria bellissimi momenti vissuti e spesso dimenticati. La bravura di Masiello, anche come ballerino, si evidenzia chiaramente nell’interpretare, insieme ad un eccellente gruppo di danzatori e funamboli professionisti,  tanti brani musicali che hanno prodotto uno spettacolare entusiasmo per  il grande pubblico dell’Augusteo di Napoli.

Palcoscenico” resta uno spettacolo con le carte in regola per rappresentare l’Italia con  canzoni diventate veri e propri pezzi di storia.

Dai brani di Adamo a quelli di Renato Zero ed ancora da Gino Paoli a Pino Daniele e da Lucio Dalla a Claudio Baglioni, passando per le famose sigle del sabato sera in tv della Carrà e della Parisi dove Massimo con i suoi ballerini è andato oltre la bravura. Belle le proiezioni di diapositive che hanno creato atmosfere  di un mondo senza tempo fatto colori, di amore, sentimenti e poesia.

Un emozionante finale a sorpresa per l’attore che riceve in regalo, dalla famiglia Taranto, il costume di Pulcinella indossato dal grande Nino Taranto e gelosamente conservato nei cimeli dei Taranto.

A cura di  Pino Attanasio