Pastorano, Daniela D’Angelo rinuncia all’indennità da consigliere: la politica sia d’esempio.

Raffaele Carlino

gennaio 18, 2020

311 visualizzazioni

(Anna Smimmo)- L’ex vicesindaco Daniela D’Angelo rinuncia all’indennità del gettone di presenza ai Consigli Comunali e spiega il motivo: “La decisione di rinunciare al contributo economico derivante dai gettoni di presenza ai Consigli Comunali scaturisce dall’importante riflessione che, nel ruolo attualmente ricoperto,di semplice Consigliere Comunale, l’impegno a servizio della comunità non necessiti di alcun tipo di retribuzione e, quindi, vada offerto senza pesare in alcun modo sui cittadini. Infatti, le condizioni correnti che caratterizzano i rapporti con l’attuale maggioranza non consentono di operare nel migliore dei modi al servizio della comunità. Sono ben note le forti contrapposizioni esistenti ed adottate contro chi, la sottoscritta, potenzialmente ha offerto ed è in grado di offrire un valido contributo. Pertanto, tale rinuncia, come da richiesta già protocollata, di destinare per gli anni a venire la somma corrispondente ai gettoni i presenza, nell’apposito capitolo di bilancio per l’erogazione di contributi a persone indigenti, sia un segnale serio e responsabile verso i cittadini, non tanto per l’entità dei compensi, ma per la testimonianza e concrtezza che esso offre a chi crede che si possa far politica in modo completamente gratuito e, ancor di più, produrre interventi concreti verso chi ha più bisogno di noi. Ci si augura, quindi, che qualcun’altro segua questo esempio”

Condivi il post su: