PIANO FORESTALE 2023: DAL 3 APRILE PARTONO GLI INTERVENTI

0
169

IL PRESIDENTE GIORGIO MAGLIOCCA:” L’AVVIO ANTICIPATO DEL

SERVIZIO DONA SERENITA’ AGLI OPERAI FORESTALI”

“Un grande lavoro di squadra tra Provincia, Regione e sindacati che ha portato ad un

importante risultato per i nostri operai forestali: il servizio partirà quest’anno il 3 aprile, in

netto anticipo rispetto a quanto accadeva in passato”.

Il Presidente della Provincia

Giorgio Magliocca

esprime così la sua soddisfazione per gli

esiti dell’incontro coordinato dal consigliere provinciale delegato alla Forestazione e alla

Protezione Civile,

Angelo Campolattano

, svoltosi presso gli uffici dell’ex Saint Gobain con

i rappresentanti sindacali di comparto di Cgil, Cisl e Uil. La riunione, alla quale hanno

partecipato il dirigente Giovanni Solino, il responsabile del servizio Angelo Masucci e quello

del procedimento Egidio Russo, era stata convocata per fare il punto sull’avvio degli

interventi previsti dal Piano Forestale 2023, il cui progetto esecutivo, per un importo di euro

2.063.700,00, era stato approvato dalla Provincia nelle scorse settimane.

“Siamo felici – ha aggiunto Magliocca – di aver regalato un po’ di serenità ai sessantotto

forestali stagionali che attendevano con ansia questa notizia e che affiancheranno i nostri

quindici operai a tempo indeterminato nel prezioso lavoro di forestazione e mitigazione del

rischio idrogeologico e del rischio incendi che sarà avviato nelle aree boschive di Terra di

Lavoro”.

“Grazie all’azione sinergica condotta con l’assessore regionale all’Agricoltura Nicola Caputo

e con le organizzazioni sindacali – ha spiegato il consigliere Campolattano – gli operai

prenderanno servizio con un paio di mesi d’anticipo rispetto agli anni scorsi, con 151 giornate

lavorative già previste che, grazie all’interlocuzione costante con gli uffici regionali, stiamo

tentando di incrementare a 179. Inoltre – ha proseguito il consigliere delegato – siamo

riusciti a garantirgli anche un meritato periodo di ferie e la dotazione anticipata rispetto

all’apertura dei cantieri di tutti i dispositivi di protezione necessari. Abbiamo anche inoltrato

alla Regione Campania, grazie al supporto dei dirigenti Marcello Murino e Flora Della Valle,

la richiesta di un finanziamento per l’acquisto di nuove macchine operatrici. È un risultato

che restituisce dignità a lavoratori che svolgono un servizio fondamentale per la nostra

comunità per quanto attiene la manutenzione, il controllo e la prevenzione degli incendi nelle

aree interne”.

Gli interventi riguarderanno la prevenzione degli incendi boschivi, mediante lavori di

bonifica montana e collinare, lavori di presidio idraulico ed altre specifiche azioni utili

alla mitigazione del rischio incendi ed idrogeologico, connessi ai cambiamenti climatici,

in diverse aree della provincia di Caserta.

Caserta, 8 marzo 2023