RICERCATO TRADITO DALLA PASSEGGIATA SUL LUNGOMARE, ARRESTATO DAI CARABINIERI.

0
140

Comando Provinciale Carabinieri di Caserta

Sala Stampa

E’ durata due mesi la fuga di un 38enne albanese sul quale pendeva un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 21.02.2023 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per i reati di rapina e lesioni aggravate commesse nel 2018 in Francolise..

L’uomo, domiciliato in Capua, è stato arrestato dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Caserta.

Erano le ore 12.30 di ieri quando, all’altezza della casa farmaceutica Pierrell ubicata sulla SS 7 Bis del Comune di Capua, è stato notato da una pattuglia dell’Arma viaggiare a bordo di un Citroen C3 con altra persona.

Richiesti i rinforzi ed attivato un servizio di pedinamento i due sono stati seguiti fino alla località Pinetamare di Castel Volturno dove, scesi dalla vettura.

Alle ore 14.00, rimessisi in auto, si sono diretti sulla Domitiana in direzione di Mondragone.

Tale lasso di tempo è stato utile ai carabinieri per predisporre un dispositivo che consentisse di operare senza mettere a rischio l’incolumità dei cittadini.

Ad un posto di controllo preordinato in una zona isolata è stato quindi intimato l’alt alla vettura con a bordo il ricercato che, dopo aver accennato a fermarsi, ha poi improvvisamente ripreso velocità, fuggendo.

Inseguiti, hanno imboccato una strada sterrata dove hanno fermato la vettura per proseguire la fuga a piedi.

Nella circostanza il passeggero nello scendere dal veicolo è rimasto impigliato nella cintura di sicurezza ed è stato subito bloccato. Il ricercato, invece, scappato a piedi è stato raggiunto e bloccato dopo pochi metri.

Assicurato alla giustizia e stato tradotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere in esecuzione dell’ordine di carcerazione.

Entrambi sono stati arrestati per resistenza a pubblico Ufficiale.