Sottodimensionamento scolastico: I sindaci dell’Alto Casertano comunicano quanto segue.

Raffaele Carlino

gennaio 19, 2020

231 visualizzazioni

(Anna Smimmo)- Martedi 14 gennaio 2020, nella sala consiliare del Comune di Galluccio, si sono riuniti i Sindaci dei Comuni le cui scuole sono già o prossimamente interessate dal sottodimensionamento scolastico. Il problema , com’è noto, è dovuto alla carenza di iscrizioni per il grave calo demografico  sia nei nostri Comuni che  in tutti quelli al di sotto dei 5.000 abitanti.
Per evitare che la perdita di due autonomie scolastiche nel vasto territorio dell’ Alto Casertano possa determinarne l’ affidamento in reggenza o  la cancellazione definitiva a seguito di accorpamenti d’ufficio, che  smembrerebbero, di fatto, i plessi scolastici come finora costituiti ,  con l’ abolizione degli uffici di Presidenza ed amministrativi di Rocca d’ Evandro e Roccamonfina, si sono per la prima volta lasciati alle spalle interessi personali o politici e si è raggiunto un accordo di dimensionamento scolastico. Esso prevede la costituzione  di un Istituto Comprensivo che consente di superare le difficoltà organizzative e gestionali legate all’ istituto della reggenza nelle scuole sottodimensionate  e di  preservare, sia pure all’ interno di un nuovo istituto, l’ identità, acquisita nel tempo, di due istituzioni scolastiche. In tale scenario la scelta della sede della rappresentanza legale riveste secondaria importanza, prioritaria resta, invece, la dimostrata capacità  di  decidere per il bene della scuola e delle comunità ad esse afferenti.
L’accordo raggiunto è una vittoria equa e collettiva per tutti i sei comuni indistintamente. Finalmente si è arrivati intelligentemente ad una sinergica unione di forze, per raggiungere, solo in questo modo, i grandi obiettivi prefissati per una scuola del futuro. Con questo accordo si gettano le basi per fondare un innovativo servizio unico e di qualità, che permetterà a tutti gli studenti di risparmiare sui costi di trasporto e mensa, migliorando l’offerta formativa e dando vita al più grande Istituto dell’Alto Casertano.
Per non causare disagi all’utenza, sia a Rocca d’Evandro che a Roccamonfina saranno assicurati  i servizi amministrativi e nei restanti  Comuni  il Dirigente scolastico assicurerà la sua presenza in modo da essere vicino a tutte le esigenze di ogni singolo Comune, dei docenti e delle famiglie interessate.
Ma tante sono le novità e i VANTAGGI anche ECONOMICI  per le famiglie dei sei Comuni:
-Miglioramento della qualità e dell’efficacia dell’offerta formativa.
– Servizio unico di Trasporto in modo telematico e manuale.
-Servizio unico di mensa con una qualità maggiore.
-Possibilità di pagare i Servizi con i voucher ambientali ( ecobonus) che verranno distribuiti da macchinette automatiche in cambio di bottiglie di plastica.
-Possibilità di accedere a più fondi europei avendo un istituto con una popolazione scolastica di quasi 1000 studenti  che consentirà   una scuola innovativa e tecnologica, nella quale i nostri studenti potranno migliorare le conoscenza e sviluppare quelle  competenze necessarie  alla loro formazione per un futuro sicuramente migliore di quello prospettato finora.
I Sindaci
Galluccio
Conca Della Campania
Tora e Piccilli
San Pietro Infine
Rocca D’ Evandro
Roccamonfina

Condivi il post su: